VILLA GORDIANI, USB POLIZIA LOCALE: NO ALL’USO DEGLI AGENTI IN OPERAZIONI REPRESSIVE, SUBITO UN CONSIGLIO COMUNALE APERTO

Roma -

Il coordinamento USB della Polizia Locale alla notizia dello sfratto a Villa Gordiani di una signora di 70 anni, esprime il proprio dissenso, come già manifestato in passato, all’utilizzo improprio della Polizia locale in funzioni di Ordine Pubblico.
Dal decreto Minniti, mai contestato dalla sindaca Raggi, vi è stata una escalation da parte di questa giunta nel voler utilizzare la Polizia Llocale in operazioni di sgombero di alloggi e di insediamenti abusivi senza alcuna politica in positivo. Contestiamo duramente l'uso del personale della Polizia locale in operazioni repressive, chiediamo l'indizione di un Consiglio Comunale aperto dove la sindaca ci faccia capire chiaramente quali priorità debba avere la Polizia Locale.
Prima di mandarci allo sbaraglio, esponendo il personale a rischi non dovuti,si affrontino i gravi problemi che affliggono il Corpo.

Roma 28 settembre 2018

Unione Sindacale di Base - Polizia Locale Coordinamento Nazionale