Associazioni Inquilini e Abitanti

ROMA, P.D.Z. CASTELVERDE: INVECE DELLE REVOCHE ARRIVANO LE INGIUNZIONI DI PAGAMENTO!

Roma -

COMUNICATO STAMPA

ROMA, PIANI DI ZONA: NONOSTANTE LE PROMESSE GLI INQUILINI DI CASTELVERDE OGGI HANNO RICEVUTO UN DECRETO INGIUNTIVO PER INDENNITÀ DI OCCUPAZIONE.

GLI INQUILINI DANNO MANDATO ALL’AVV. PERTICARO PER UNA DENUNCIA NEI CONFRONTI DEL COMUNE DI ROMA!

 

Gli inquilini del P.d.Z. Castelverde B4, anziché ricevere la buona notizia della soluzione definitiva al loro problema della casa attraverso la revoca della concessione, come promesso dall’assessore Berdini, oggi si sono visti recapitare la prima ingiunzione da parte del fallimentare con l’assurda richiesta di 65 mila euro a titolo di occupazione senza titolo, cifra che verrà esigita da ogni singolo inquilino.

Questo dopo che gli stessi hanno quasi completamente pagato le loro case.

Quindi, dopo aver subito le ordinanze di sfratto, oggi devono subire anche le umiliazioni delle richieste di danni.

L'inconsistenza della linea del comune di Roma sui piani di zona era stata più volte segnalata dall’Asia-Usb e da qualcuno vista come attacco strumentale. Che il comune brancoli ancora nel buio totale e irresponsabile è confermato da prova documentale con il decreto ingiuntivo.

Era lo scorso ottobre quando lo stesso Berdini in un video pubblicato sulla sua pagina facebook sbandierava la revoca delle concessioni di Castelverde e Tor Vergata.

Assessore dove sono finite le revoche, prima le sanzioni ed ancora prima i controlli?

Qual è la colpa degli inquilini, quella di aver denunciato illegalità, soprusi ed ingiustizie nell'inerzia delle istituzioni, ieri come oggi?

Aver difeso i propri diritti e lottato per tutelarli fidandosi ed affidandosi alla nuova giunta che oggi non ha più scusanti o giustificazioni si sorta?

Gli inquilini non si fermeranno e troveranno il pieno sostegno dall’Asia-Usb. Non solo, faranno opposizione a tale decreto ingiuntivo, chiedendo nel processo civile l'intervento del comune di Roma responsabile di tutto ciò e procederanno ben oltre perché, molti di loro, hanno già dato mandato all'avv Vincenzo Perticaro di presentare una denuncia alla magistratura inquirente nei confronti dei responsabili di tali ritardi e/o omissioni perché ormai il tempo delle attese e delle giustificazioni è finito e quest'ultimo episodio ne è la conferma.

ASIA-USB