Associazioni Inquilini e Abitanti

PIANI DI ZONA A ROMA, LA MAGISTRATURA CHIUDE ALTRI TRE FASCICOLI, 15 INDAGATI TRA DITTE, COOP E DIRIGENTI COMUNALI.

Roma -

 

ASSORDANTE IL SILENZIO DEL COMUNE E DELLA REGIONE LAZIO.

 

Arrivano le prime notifiche di chiusure delle indagini ex art. 415 bis c.p.p. con le prime formali contestazioni dei reati, sia nei confronti dei costruttori che nei riguardi dei responsabili dell’ufficio urbanistica del Comune di Roma.

Le denunce tutte presentate dall’avv. Vincenzo Perticaro nell’interesse degli inquilini da sempre assistititi dal punto di vista sindacale da Asia Usb.

 

Un primo fascicolo vede indagato per truffa aggravata ai danni degli inquilini, truffa aggravata ai danni dello Stato il sig. Sette Claudio e la società Sette Costruzioni spa. Per il Comune di Roma sono indagati il dott. Andreangeli Marcello e Frontani Maurizio per il reato di omissioni di atto di ufficio.

 

Un secondo fascicolo vede indagati Farina Riccardo e Bencini Giulio in concorso per il reato di truffa aggravata ai danni degli inquilini e truffa aggravata ai danni dello Stato. Per il Comune di Roma sono indagati Andreangeli Marcello, Francesca Bedoni Saveria, Frontani Maurizio e Mancini Luciano per il reato di omissioni di atto di ufficio. Mentre il Consorzio AIC è indagato per il reato di truffa aggravata ai danni degli inquilini e truffa aggravata ai danni dello Stato.

 

Un terzo fascicolo vede indagati Arcidiacono Giovanni, Vallo Gabriele e Carrassi De Villar Emanuele in concorso per il reato di truffa aggravata ai danni degli inquilini e truffa aggravata ai danni dello Stato. Per il Comune di Roma sono indagati Andreangeli Marcello e Frontani Maurizio per il reato di omissioni di atto di ufficio. Le società Provera e Carrassi spa e Immobiliare Guido D’Arezzo risultano indagate per il reato di truffa aggravata ai danni degli inquilini e truffa aggravata ai danni dello Stato.

 

ASIA-USB