Associazioni Inquilini e Abitanti

CASA ROMA. IL COMUNE CHIUDE LA PROCEDURA DI REVOCA DELLA CONVENZIONE ANCHE PER IL PDZ CASTELVERDE B/4

Roma -

AI TEMPI SUPPLEMENTARI, SI SPERA NON A TEMPO SCADUTO, IL COMUNE DI ROMA FINALMENTE CHIUDE LA PROCEDURA DI REVOCA DELLA CONVENZIONE ANCHE PER IL PDZ CASTELVERDE B/4.

GIOVEDì 6 APRILE, DALLE ORE 8.30, PRESIDIO DI SOLIDARIETA' IN VIA DELLE CERQUETE 180

Con un comunicato stampa (che riportiamo più in basso) l'Assessore all'Urbanistica Luca Montuori rende noto che anche per il Piano di Zona Castelverde B/4 è conclusa la procedura di revoca della Convenzione e che per il giorno 6 aprile, data fissata per il prossimo accesso dell'Ufficiale Giudiziario, i cittadini interessati non potranno temere nessuna azione di forza per gli sfratti perché, assicura, verranno bloccati in seguito a questa chiusura del procedimento.

L'ASIA-USB esprime piena soddisfazione per questo atto che, seppur arrivato con un inspiegabile ritardo, “in zona Cesarini” se si usa un termine sportivo, si spera sia sufficiente a fermare le mire di chi ha assecondato fino ad oggi la truffa dei piani di zona, gli intereressi dei costruttori (coop. e società) e delle banche che hanno negato il diritto alla casa e alla città per centinaia di migliaia di famiglie romane e del Lazio.
Per vigilare su una giornata che potrebbe riservare delle sorprese, per non lasciare sole queste famiglie in un momento delicato e decisivo per il loro futuro, invitiamo - però - tutti a partecipare il 6 aprile a partire dalle ore 8,30 al presidio in via delle Cerquete 180.

L'AS.I.A./USB continuerà la sua battaglia, insieme all’avv. Vincenzo Perticaro, perché vengano alla luce tutte le modalità truffaldine con cui sono stati realizzati questi piani di edilizia agevolata, le complicità di chi non ha perseguito le violazioni e applicato le conseguenti sanzioni, comprese le revoche delle concessioni e delle convenzioni, come prevede la legge.
L’approvazione della prima revoca per Tor Vergata e quella di Castelverde è il segnale che si è imboccata la strada giusta, ora è necessario proseguire su questa strada per impedire che altri alloggi finiscano nelle grinfie delle banche e degli speculatori. A Spinaceto Due, Castel Giubileo, Castelverde 2, Longoni, Borghesiana, Ponte Galeria, Tor Vergata, Montestallonara, La Storta, Collefiorito, Osteria del Curato - e tanti altri p.d.z. - bisogna riportare la certezza del diritto alla casa a alla città, abitazioni a prezzi agevolati e urbanizzazioni.

ASIA-USB

COMUNICATO STAMPA

Piano di Zona Castelverde. Montuori: cittadini non saranno sfrattati, firmato provvedimento stop sgomberi

Roma, 4 aprile 2017 - "I cittadini del Piano di Zona Castelverde b/4 non saranno sfrattati dalle loro abitazioni. Abbiamo ufficializzato e inviato in Prefettura un atto, che a breve andrà in Assemblea Capitolina, con cui l'Amministrazione blocca il procedimento di sgombero delle famiglie all'interno degli appartamenti, annullando l'assegnazione delle aree e di conseguenza revoca la convenzione per il diritto di superficie alla società CEE, Costruzioni Edilizie Europee, stipulata precedentemente con Roma Capitale". Così in una nota l'assessore all'Urbanistica e Infrastrutture, Luca Montuori. "La questione dei Piani di Zona è tra le principali urgenze di questa amministrazione: tutelare i cittadini è tra le nostre priorità".