CASE ENTI: ALLA CASTA REGALI, AGLI INQUILINI SFRATTI, AFFITTI E VENDITE A PREZZI SPECULATIVI.

Roma -

VIDEO DI PIAZZA PULITA  CRACK SI VOTA: LA CASTA

Vedi il VIDEO:
http://www.youtube.com/watch?v=DtYbU-i1ru0

 

 


COMUNICATO STAMPA DELL'ASIA-USB

di giovedì 29 novembre 2012

ENPAIA SFRATTA GLI INQUILINI CHE CONTESTANO GLI AUMENTI INGIUSTIFICATI DEGLI AFFITTI E ASSEGNA GLI ALLOGGI A DIRIGENTI SINDACALI E FIGLI

L'ASIA-USB SARA' PRESENTE AI PICCHETTI ANTI-SFRATTO



Alle richieste degli inquilini che da ben due anni rivendicano canoni di locazione equi ed economicamente sostenibili, l'Enpaia (Ente previdenziale) risponde con gli sfratti.
Domani venerdì 30 novembre sono previste tre esecuzioni con la presenza dell'Ufficiale giudiziario e degli avvocati della Fondazione che puntualmente richiedono l'intervento delle forze dell'ordine. E' il turno di Daniela vedova con un figlio che studia, della sig.ra Gardner e di Francesca pensionata che abitano in via Righelli 53 al Nomentano e in via Benedetto Croce 68 all'Ardeatino, alle quali l'Enpaia.
La situazione dell'inquilinato Enpaia diventa ogni giorno più critica, tanto che alcuni inquilini sono stati costretti a lasciare in brevissimo tempo i propri appartamenti locati da decenni solo perché non hanno accettato incrementi fino a circa l'88% dei canoni di locazione con l'avvallo dei soliti sindacati consociativi. Per 160 di loro sono iniziate le procedure di sfratto per finita locazione, alcune delle quali sono diventate già
esecutive.
Gli alloggi che si stanno liberando li stanno consegnando ai dirigenti di quei sindacati firmatari degli accordi ed ai loro figli.

ASIA-USB rivolge un appello alla forze politiche ed alle istituzioni, sia locali che nazionali, per l'approvazione immediata delle mozioni parlamentari che chiedono la MORATORIA e contestualmente l'apertura del TAVOLO INTER-ISTITUZIONALE per individuare e condividere le possibili soluzioni ai problemi non solo del caro affitti, ma anche della dismissione a prezzi 'medi di mercato', dei conferimenti ai fondi immobiliari, degli sfratti e degli sgomberi, tutti causati dalla politica di gestione speculativa del patrimonio abitativo degli enti previdenziali pubblici e privatizzati e dei fondi pensione-immobiliari-assicurativi. Questa gestione sta spingendo nel vortice della crisi economica decine di migliaia di nuclei familiari a Roma e nel resto del paese. 
Roma 29 novembre 2012

Per l'AS.I.A. - USB
Angelo Fascetti