30 MAGGIO SCIOPERO METROPOLITANO

Roma -

Lo sciopero metropolitano si colloca nel percorso avviato insieme alla rete Roma Bene Comune con l'obiettivo di costruire una diversa idea di città: più libera, più giusta, più sostenibile e più solidale, e in opposizione al progetto di Bilancio Comunale in via di discussione nelle prossime settimane al Consiglio Capitolino contro gli attacchi al lavoro e allo stato sociale, in preparazione degli appuntamenti referendari nonostante il tentativo di evitare il voto messo in atto dal Governo.

Incroceranno le braccia i lavoratori di Atac, Ama, Acea, dipendenti capitolini, Coop Sociali e tutte le aziende colpite da privatizzazioni e tagli di bilancio.

L’Unione Sindacale di Base ha proclamato per il prossimo 30 maggio lo sciopero dei lavoratori di Atac, di Ama, di Acea e di tutte le aziende che rientrano nel piano della Holding Roma Capitale deliberato dalla Giunta Alemanno e di tutte quelle aziende che sono previste in dismissione dal medesimo progetto.

Nella stessa giornata si asterranno dal lavoro i dipendenti del Pubblico Impiego capitolino, dei Nidi e delle Scuole d'infanzia, delle cooperative sociali e di tutti quei settori e aziende coinvolti in privatizzazioni, liberalizzazioni, esternalizzazioni e che subiscono i tagli dal progetto di bilancio presentato dalla Giunta.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni