A Savona è boom di sfratti: nel 2013 +21,35%

Savona -

Il nostro territorio conquista anche un altro triste primato: uno sfratto su 272 famiglie, contro una media nazionale di uno su 353

Un Italia sempre più povera e dove, di conseguenza, aumentano gli sfratti: è questo il quadro fotografato dal Quaderno di statistica del Ministero dell’Interno dal titolo: “Gli sfratti in Italia: andamento delle procedure di rilascio di immobili ad uso abitativo”.

Il documento analizza e compara i dati del 2012 e del 2013 e quello che emerge con forza è che gli sfratti in quest’ultimo anno, rispetto al precedente, sono aumentati del 4,4%. In totale, in Italia, nel 2013 sono stati emessi 73.385 provvedimenti esecutivi di rilascio di un’abitazione. Di questi ben l’88%, 65.302 per l’esattezza, sono per morosità, mentre i restanti per necessità del locatore o per finita locazione.

In questo contesto la Provincia di Savona si conquista un primato tutt’altro che invidiabile. A livello nazionale la media è di uno sfratto ogni 353 famiglie: nel nostro territorio se ne verifica uno ogni 272.

Nel 2013 sono stati costretti a lasciare la propria casa, in Liguria, 2702 nuclei famigliari, con un incremento del 9,7% rispetto al 2012, e di questi 523 erano in Provincia di Savona, con un incremento del 21,35% rispetto all’anno precedente.

Il dato che impone un ulteriore riflessione è che le richieste di esecuzione presentate nel 2013, ovviamente, sono molte di più. E che la crisi non è ancora finita.

Cinzia Gatti

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni