"Abusi edilizi al Corto Circuito": sequestro preventivo per l'Osteria

TWITTER DI @ASIA_USB_ROMA: Solidarietà con il CSA Corto Circuito sotto attacco. Resistere contro l'idea privatistica della città di Roma.

Roma -

Lamaro: sequestro preventivo per l'osteria del Corto Circuito di via Filippo Serafini „Il provvedimento notificato degli agenti della Polizia Locale del VII Gruppo Tuscolano all'alba di questa mattina. Sigilli anche alla casetta di legno del parco Stefano CucchiLamaro: sequestro preventivo per l'osteria del Corto Circuito di via Filippo Serafini „

Sono arrivati in diciotto per notificare un'ordinanza di sequestro preventivo disposta dal Tribunale di Roma. Ad essere sigillate due strutture del Csoa Corto Circuito di via Filippo Serafini, zona Lamaro-Cinecittà Est. Il blitz poco dopo le 6,30 con gli agenti del VII Gruppo Tuscolano, diretti dal comandante Marco Giovagnorio, che hanno posto sotto sequestro preventivo la tensostruttura che ospita l'Osteria e la casetta di legno del parco Stefano Cucchi, utilizzata dalla Palestra e dalla Scuola Popolare del Corto Circuito.

ABUSO EDILIZIO - Alla base dell'atto di sequestro preventivo dei presunti 'abusi edilizi' (art. 321 c.c.p.) nella realizzazione delle due strutture. L'azione degli agenti della municipale si è svolta senza problemi tra le proteste verbali dei presenti al momento del blitz.

CHIUSA L'ACQUA - Il provvedimento ha trovato il commento dello stesso Corto Circuito che nella sua pagina Facebook scrive; "A peggiorare la situazione questa volta c’è il pronto intervento Acea che chiude l’acqua a tutta l’area negando un bene fondamentale. Il motivo è un atto amministrativo riguardante presunti abusi edilizi, attopassato poi nelle mani della Magistratura".

Lamaro: sequestro preventivo per l'osteria del Corto Circuito di via Filippo Serafini „

Mauro Cifelli
31 luglio 2014

http://www.romatoday.it/cronaca/sequestro-osteria-corto-circuito-31-luglio-2014.html 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni