AFFITTI PIÙ CARI A ROMA E MILANO CANONI IN CALO A BARI E CASERTA

Mentre le case costano di meno gli affitti aumentano vertiginosamente nelle grandi città. Roma e Milano le prime in classifica.

Roma -

Canoni sempre più cari: gli affitti sono cresciuti in media dell’1,5% negli ultimi dodici mesi. Il dato emerge da un’analisi di Immobiliare.it. I picchi degli aumenti si sono registrati a Roma (+8,6%), Firenze, Milano (entrambe le città con un incremento del 6,4%) e Vicenza (+6,2%). Fanalini di coda Napoli (+0,2%), Viterbo (+0,4%) e Reggio Emilia (+0,2%). Le uniche eccezioni sono rappresentate da alcune città meridionali, dove i canoni scendono: Bari e Caserta, con un -8%, e Palermo con -5%, rispetto al 2010.

Per un trilocale 1300 euroLe cinque città con gli affitti più cari in assoluto sono Roma, Milano, Firenze, Napoli e Venezia: un trilocale a Roma mediamente costa oltre 1.300 euro, a Milano quasi 1.200, mentre a Venezia si superano di poco i 900 euro. Nella Capitale l’affitto di un bilocale supera in media i 900 euro, mentre costa circa 800 euro a Milano e poco meno a Firenze(760euro).

Gli affittuari tipo A cercare casa in affitto sono soprattutto le famiglie senza figli (25% del totale) e i giovani al di sotto dei 34 anni. A Milano la percentuale più alta degli affittuari è rappresentata dalle donne single (22%). A Napoli, per esempio, sono solo il 135 di chi affitta. Sia a Milano che a Roma oltre la metà delle case da affittare è più piccola di 70 mq, a Napoli invece una su quattro superai100mq. (CITY)

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni