AL VIA IL PRIMO PROCESSO PENALE RELATIVO AI PIANI DI ZONA DI ROMA. CONSORZIO VESTA SUL BANCO DEGLI IMPUTATI.

Roma -

In data odierna ha avuto inizio il primo processo penale relativo alle truffe perpetrate nei P.d.Z. di Spinaceto 2 a Roma. La denuncia era stata presentata da ASIA-USB nel 2012.
Oggi hanno depositato la costituzione di parte civile il Sindacato ASIA USB, assistito dall’Avv. Vincenzo Perticaro, unitamente a 28 inquilini, sempre assistiti dall’avv. Perticaro, tutte in qualità di persone offese.
In tale sede anche il Comune di Roma Capitale e Regione Lazio hanno manifestato l’intenzione di costituirsi parte civile.
L’udienza è stata rinviata al prossimo 16.01.2019 per la definizione dell’udienza udienza preliminare.
L'avvio di questo primo processo è un fatto importante per la città di Roma, viene messo alla sbarra un sistema che ha condizionato la vita di decine di migliaia di cittadini romani che vivono il problema della casa. Mette in evidenza una truffa che ha sottratto all'edilizia pubblica più di un miliardo di euro negli ultimi venti anni nella nostra regione.
Però le inchieste della magistratura, che hanno avuto inizio nel 2012 e che riguardano molti altri piani di zona dove sono stati stravolti i principi dell'edilizia agevolata, non hanno ancora indotto le Istituzioni responsabili - Comune di Roma e la Regione Lazio - ad applicare la legge la quale prevede sanzioni e revoche delle concessioni per le società e le coop. costruttrici che hanno messo in atto gravi violazioni e vere e proprie truffe.

Asia Usb e gli inquilini non si fermeranno finché non avranno ottenuto giustizia.
La nostra battaglia è per affermare il diritto alla casa nella nostra regione e in tutto il paese.

ASIA-USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni