Antonello Sotgia ci ha lasciato

Roma -

Oggi pomeriggio se n’è andato un compagno, amico per tanti di noi, eccellente maestro di architettura e urbanistica per attivisti dei movimenti urbani. I suggerimenti, i consigli, le opinioni e gli insegnamenti di Antonello sono stati essenziali in tutti questi anni per chi non solo voleva capire come si andava trasformando la città ma, soprattutto, aveva fame di armi efficaci per combattere la speculazione e la rendita. Una vita dedicata con passione alla militanza, non quella burocratica legata alla carriera politica che ad Antonello non ha mai interessato, ma quella vicina ai movimenti sociali, alle lotte di strada, alla rabbia di chi vive una esistenza complicata.

Un uomo semplice e raffinato allo stesso tempo, sereno nella sua attività sempre limpida e mai subordinata al calcolo politico o all’interesse personale. Antonello ci ha insegnato cosa significa la militanza disinteressata, la militanza come passione e desiderio di giustizia sociale, come servizio per il bene comune.

Nella sua lunga vita di attivista politico Antonello ha attraversato diverse esperienze politiche e sociali guadagnandosi sempre la stima di chi lo ha conosciuto. I compagni di Asia USB hanno potuto giovarsi dei suoi contributi in mille occasioni e, tutte le volte che c’era bisogno di lui, Antonello non è mai mancato. Sempre puntuale, sempre utile, sempre rigoroso nelle sue valutazioni.

Grazie Antonello per le lezioni di vita che ci hai trasmesso, il vuoto che lasci non sarà facile da colmare.

Unione Sindacale di Base – Federazione di Roma

 

Roma 14 dicembre 2017

 

La cerimonia di commiato da Antonello si svolgerà domenica 17 dicembre alle ore 11 al Cinema Palazzo – Piazza dei Sanniti 9/a San Lorenzo - Roma

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni