Asia-usb blocca lo sfratto di due anziani e diffida il Comune di Messina per l'utilizzo immediato dei fondi per la morosità.

Messina -

Scampato sfratto per morosità incolpevole nella mattinata del 15 ottobre per una famiglia di anziani .

Nella mattinata del 15 ottobre, nonostante l’inesistente volontà della contro parte di concedere alcun rinvio, i militanti di Asia Usb hanno ottenuto una piccola vittoria riuscendo a ottenere il rinvio di un paio di mesi per lo sfratto ad una famiglia di anziani morosi incolpevoli .

Si tratta solo di un rinvio, poiché tra due mesi il sig. Giuseppe e la sua famiglia si ritroveranno a vivere lo stesso incubo e la prossima volta la minaccia di sfratto si farà più pressante , si tratterà di “Sfratto esecutivo forzato “ .

Poiché il descritto stato di cose è fonte di gravissimi danni per i conduttori incolpevolmente sottoposti a procedure di sfratto esecutive.

Poiché l’attuazione del Decreto in oggetto non richiede, per la sua materiale esecuzione, l’emanazione di atti normativi secondari , come ulteriori regolamenti comunali che andrebbero soltanto ad alimentare guerra tra poveri e gare a chi è piu’ disperato dell’altro, riteniamo il ritardo dell’Amministrazione inutile , grave e pericoloso.

Asia Usb – Associazione Inquilini e Abitanti insieme all’Avv. Gianfranco Saccà invita e diffida gli Enti Istituzionali a porre in essere con l’urgenza che il caso richiede le necessarie ed opportune iniziative finalizzate alla concessione dei benefici in favore degli aventi diritto cosi come prevede l’Art.6 comma 5 legge 124/13 Morosità incolpevole e che venga al più presto reso pubblico alla città il bando e la necessaria modulistica per accedervi gli aventi diritto.

Ne approfittiamo anche per ricordare all’Amministrazione Comunale dell’esistenza dei fondi Regionali Ex Gescal, che ammontano alla modica cifra di 250 milioni di euro, fondi che risultano inutilizzati per la crisi abitativa (come se in Sicilia non ce ne fosse bisogno).

Motivo per cui invitiamo la stessa a premurarsi di sollecitare insistentemente l’Ente Regionale ad emanarli per: rilanciare l’edilizia residenziale pubblica senza l’intervento delle solite imprese private e cooperative pronte a speculare sulle spalle dei cittadini e per finanziare pratiche di autorecupero di edifici pubblici sfitti e quelli abbandonato dei privati per lo sviluppo delle case popolari.

Chiediamo altresì di bloccare le svendite del patrimonio immobiliare pubblico.

Asia Usb, Associazione Inquilini e Abitanti chiede la presenza di un tavolo tecnico con Prefetto, Sindaco e Assessori al ramo per discutere i punti sopra elencati.

 

Coordinamento Provinciale Asia Usb Messina

 

Asia Usb – Associazione Inquilini e Abitanti : messina.asia@usb.it Via Trieste n.1 –98123 Messina - fax 090 2009611

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni