ATER: CONTRO GLI AUMENTI L'AS.I.A ORGANIZZA ASSEMBLEE TERRITORIALI

Roma -

CASE ATER:

ANCORA AUMENTI INGIUSTIFICATI!

FERMIAMOLI!

 

Dopo l’aumento generalizzato del 20% degli affitti degli alloggi popolari deciso dalla Regione Lazio su richiesta del Presidente dell’ATER.  Dopo che lo stesso ATER si sta accanendo sugli inquilini più poveri, quelli con redditi da fame che hanno nel proprio nucleo familiare almeno un invalido, raddoppiando o triplicando gli affitti perché non riconosce più la loro permanenza di diritto nella fascia A di reddito.

 

Per gli inquilini delle case Ater arrivano nuove batoste: le bollette tornano infatti a lievitare in seguito alla richiesta del conguaglio per i consumi acqua e energia elettrica del 2005, un conguaglio che ammonta in totale a circa tre milioni di euro.

Questo conguaglio degli arretrati si basa sulla metratura di ogni singolo alloggio, e non sui consumi effettivi. Se consideriamo, inoltre, lo spreco d’acqua dovuto alla mancata manutenzione delle tubature, non è difficile rintracciare le responsabilità dell’azienda sugli sprechi.

L’AS.I.A contesta queste gestione delle case ATER. Questi continui aumenti, non giustificati, sono funzionali a far pagare agli inquilini il costo della decennale cattiva gestione delle case ATER.

I debiti contratti con le banche dalla dirigenza dell’ex-IACP, e mai ripianati, ora ammontano a un miliardo di Euro (2.000 miliardi delle vecchie lire) che il Presidente dell’ATER, l'avv.Petrucci, vuole far pagare a tutti inquilini e in particolare a quelli più poveri.

Ribadiamo che i costi della mala gestione dell’azienda non possono ricadere sugli inquilini, che peraltro non ricevono neppure i servizi minimi degni di questo nome.

L’AS.I.A invita gli inquilini ad opporsi a questo continuo stillicidio. Propone di contestare legalmente questi ultimi conguagli, anche perché si riferiscono a consumi avvenuti nel 2005 - quindi a termine di legge prescritti - e di preparare una mobilitazione per difendere le case popolari contro il tentativo di snaturarne la funzione e privatizzarne la gestione.

Vi invitiamo a continuare a pagare solo le quote comprese nel vecchio canone e di attendere la contestazione legale per avvenuta prescrizione delle somme richieste, che stiamo predisponendo.

 

Il calendario delleassemblee territoriali:

Tor Sapienza:  lunedì 17 marzo ore 17 - via G. Morandi, presso la sede AS.I.A.;

Rocca Fiorita: martedì 18 marzo ore 18 - via S. Biagio Platani 326;

Tufello: martedì 18 marzo ore 18 - via Capraia 81, presso il Centro di cultura popolare;

Casalbruciato: mercoledì 19 marzo ore 18 - via S. Satta 7;

Quarticciolo: mercoledì 19 marzo ore 18 - via delle Ciliegie 217;

San Basilio: giovedì 27 marzo ore 18 - Via Luigi Gigliotti 168, presso la sala condominiale.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni