BASTA REGALI AI COSTRUTTORI. NO AGLI SFRATTI E AGLI SGOMBERI

30 LUGLIO ORE 18 ASSEMBLEA PUBBLICA A HORUS

3 AGOSTO MOBILITAZIONE ALLA REGIONE LAZIO

 

Roma -

Si è conclusa la mobilitazione alla regione Lazio, dopo l’incontro tra i movimenti per il diritto all’abitare, i componenti delle commissioni Casa e Bilancio e alcuni consiglieri regionali.

Criticando la proposta di legge sulla casa approvata in Giunta, i movimenti hanno presentato alcune proposte precise, prime fra tutte la richiesta di rinvio a settembre dell’approvazione definitiva in Consiglio; la possibilità di accogliere alcuni spunti contenuti nella legge di iniziativa popolare in merito all’edilizia sovvenzionata e al recupero del costruito; lo stralcio della misura dell’housing sociale, un regalo ai costruttori che avranno la possibilità di edificare anche sul verde pubblico attraverso la deroga dei piani di zona.

Nel corso della discussione il presidente della commissione Casa, Giovanni Carapella, ha affermato che quello che verrà votato in Consiglio è un pacchetto edilizio in relazione al piano casa del governo e che una legge regionale per il diritto all’abitare va costruita anche confrontandosi con i movimenti.

Intanto, alla luce di un piano che verrà presentato in forma ‘blindata’ senza possibilità di modifiche in sede di Consiglio regionale e della non chiara volontà di accogliere le richieste dei movimenti,  rilanciamo la mobilitazione.

Giovedì 30 luglio, alle ore 18, la rete cittadina per il diritto all’abitare e la Carovana Città Bene Comune convocano un’assemblea pubblica all’Horus Liberato di piazza Sempione, di nuovo sotto sgombero, anche per chiedere al Prefetto di ripensare a qualunque eventuale decisione che trasformi una questione sociale in un problema di ordine pubblico.

Lunedì 3 agosto torneremo di nuovo in centinaia a via della Pisana durante la discussione in Consiglio, per ribadire ancora una volta il nostro no al pacchetto edilizio della regione Lazio.

Uno dei temi della mobilitazione sarà la richiesta di maggiori risorse a sostegno della legge regionale sul reddito (almeno 200 milioni di euro l’anno), così come è avvenuto con i 150milioni di euro destinati all’edilizia sovvenzionata presentati questa mattina in sede di assestamento del bilancio.

 

Rete dei movimenti per il diritto all’abitare

Carovana Città Bene Comune

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni