Blitz alla sede dell'Aler: ma quali ristrutturazioni? Le solite speculazioni!

Milano -

Oggi, dopo una partecipata colazione nel cortile di via Civitali 30 organizzata come tutte le mattine insieme agli abitanti del quartiere, siamo andati ancora una volta a denunciare i veri responsabili dell’emergenza abitativa e della distruzione dell’edilizia pubblica.

 

Siamo andati alla sede centrale dell’ Aler di viale Romagna con una striscione “Civitali 30: anni di abbandono, milioni di euro spariti..ma quale riqualificazione? la solita speculazione!”, sicuramente in riferimento al cortile preso sotto attacco a San Siro, ma tristemente consapevoli che questa è la modalità quotidiana di gestione del patrimonio pubblico.

 

Abbiamo voluto lasciare simbolicamente delle macerie agli ingressi di Aler, perchè vogliamo denunciare che le loro politiche stanno distruggendo letterlmente l’Edilizia Pubblica e ci stanno lasciando solo macerie, mentre pensano ad ingrossare i loro affari:

 

Quasi 30mila case popolari cadono a pezzi e 10mila sono le case popolari vuote e riscaldate. 400 Milioni di euro di buco di bilancio e più di 1 MILIARDO di euro di debiti, fatto attraverso turbative d’asta, false ristrutturazioni, consulenze d’oro, investimenti milionari all’estero ( come in Libia ): questa è la legalità tanto cara a chi sta seduto in poltrona

 

CONTINUA COMUNICATO - ALTRE FOTO

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni