Bloccato lo sfratto a Messina.

Messina -

La famiglia M . ha subito, oggi 21 novembre 2014 il quarto accesso di sfratto esecutivo forzato, e per fortuna è riuscita ad ottenere un rinvio fino al 15 gennaio 2015, essendo la stessa beneficiaria del Decreto del Ministero delle Infrastrutture – Art. 6 comma 5 legge 124/13, che prevede la graduazione della forza pubblica e l’accompagnamento sociale ad opera del Comune.

Poiché si tratta solo di un rinvio, la famiglia M. ed i loro bambini, tra cui una bimba disabile, si ritroveranno a vivere tra circa 2 mesi, lo stesso incubo e la prossima volta sarà il quinto sfratto esecutivo forzato.

Se un rinvio siamo riusciti ad ottenerlo grazie alla graduazione della forza pubblica e grazie anche ad una trattativa verbale con l’Ufficiale Giudiziario, l’accompagnamento sociale da casa a casa per opera del Comune invece tarda ad arrivare, nonostante ormai la Delibera è stata votata, il Bando ufficializzato ed i moduli messi a disposizione dei cittadini aventi diritto.

L’Asia Usb – Associazione Inquilini e Abitanti invita e sollecita il Comune di Messina a porre in essere, con l’urgenza che il caso richiede, le necessarie ed opportune iniziative finalizzate alla concessione dei benefici in favore degli aventi diritto cosi come prevede l’Art.6 comma 5 legge 124/13 per la Morosità incolpevole. Poiché l’Amministrazione Comunale si impegnava a predisporre una somma pari a 50 mila euro nel 2014 e 50 mila euro nel 2015 attualmente in loro possesso.

Ci auguriamo che il 15 gennaio la famiglia M. possa festeggiare il compleanno di Adelina (bimba disabile), nella loro nuova casa.

Coordinamento Provinciale Asia – Usb Messina

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni