Bologna, 16 marzo: BLOCCATI I DUE SFRATTI.

Bologna -

Oggi l’ASIA-RdB e BolognaPrendeCasa sono riusciti attraverso la determinazione degli inquilini resistenti a bloccare due sfratti, ottenendo due rinvii.
Gli inquilini resistenti quando si organizzano, quando lottano dimostrano che si può non pagare la crisi. Tuttavia non possiamo non ricordare le altre centinaia di sfratti che in questi giorni stanno avvenendo nel completo silenzio. Quando gli inquilini si organizzano c’è una possibilità di resistere, in mancanza di questo gli sfratti vengono fatti automaticamente.
Occorre ora rilanciare una mobilitazione che dia forza alle proposte del movimento di lotta per la casa:

-Soluzioni d’emergenza per chi subisce uno sfratto esecutivo
-Blocco degli sfratti
-Requisizione delle case sfitte private da parte dell’amministrazione, applicando le leggi già esistenti
-Tutela di chi non riesce più a pagare le rate del mutuo prima casa, attraverso l’acquisto da parte di ACER
-Finanziamento per la crescita del numero di case popolari e un potenziamento dello Stato sociale

Su queste proposte invitiamo con urgenza chi governa la città e la regione a confrontarsi.
I tempi oggi della politica non possono essere solo quelli degli scandali, ma devono essere dettati dalle condizioni reali che provoca la crisi economica che attraversa la nostra regione. Perché l’interesse pubblico è per noi maggiore dell’interesse privato.

ASIA-RdB

 L’ASIA-RdB e BolognaPrendeCasa indicono due presidi anti sfratto domani 16 marzo alle ore 8.00 in via Calindri 10 e in via Procaccini n.14.
Stiamo parlando di due famiglie numerose, con minori, che per  colpa della crisi non riescono a pagare più l’affitto. La precarietà lavorativa si tramuta presto per queste famiglie in precarietà abitativa.
Non sono state trovate soluzioni adeguate a questa emergenza e quindi l’unica possibilità per questi inquilini è resistere allo sgombero.
Chiediamo ancora una volta con forza soluzioni d’emergenza in quanto gli sfratti stanno aumentando e le soluzioni da parte della politica e delle istituzioni latitano.
La regione Emilia Romagna deve chiedere il blocco degli sfratti per morosità e iniziare una seria politica di requisizione degli alloggi privati sfitti, che sono in una fase di emergenza abitativa, non solo speculazione, ma un vero e proprio atto criminale contro le fasce popolari.
Invitatamo tutta la cittadinanza a partecipare ai due presidi che si terranno contemporaneamente il 16 marzo.

Per ASIA-RdB
Federico Orlandini

ASSOCIAZIONE INQUILINI e ASSEGNATARI (ASIA-RdB)
Via monterumici 36/10 Bologna
Tell: 051 389524 fax: 051 310346
e-mail: info@bologna.asia.rdbcub.it
www.asia.rdbcub.it

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati