Bologna. Acampada in Salaborsa dopo il corteo. Stop agli sfratti

Bologna -

Centinaia di senza casa e attivisti sociali hanno partecipato all'occupazione e all’assemblea in Salaborsa occupata al termine del corteo di ieri a Bologna e vi hanno passato la la notte.

Oggi è previsto un incontro con gli assessori comunali di una delegazione dei manifestanti sulla piattaforma alla base dell'iniziativa di ieri che vede al primo posto la richiesta di una moratoria degli sfratti. C'è stata tensione ieri sera dopo l’intervento della polizia: “La risposta dell’amministrazione non può essere quella di schierare le forze dell’ordine”, dicono gli attivisti.

L’assemblea è servita in primo luogo a definire il calendario delle prossime settimane di “sollevazione continua”, a partire dallo sciopero dei trasporti pubblici già indetto dall’Usb per venerdì 6 dicembre.

Domenica 8, già individuata come giornata nazionale di lotta contro il lavoro festivo, ci sarà un presidio alla Coop di San Ruffillo in sostegno di un lavoratore che ha ricevuto dei provvedimenti per essersi rifiutato di lavorare, appunto, in un giorno festivo. 

Giovedì 12 dicembre invece è la giornata nazionale di boicottaggio  dei prodotti Granarolo dove i lavoratori sono impegnati in una durissima vertenza.

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati