BOLOGNA: CONTINUA LA SOLIDARIETA' CON GLI OCCUPANTI DI VIA DEL VIVAIO. ANCORA OCCUPATO IL TETTO!

Invitiamo il vicesindaco Merighi a confrontarsi in un dibattito pubblico su emergenza abitativa e sfratti, presso il presidio permanente in via del Vivaio.

Bologna -

Ore 17:40

La scelta di occupare alloggi da parte delle famiglie iscritte all'"Associazione Inquilini e Assegnatari" AS.I.A. RdB, è dettata da una necessità oggettiva.

Così come le manifestazioni e le occupazioni degli operai nelle fabbriche del nostro territorio dimostrano che la crisi sta aggredendo sempre di più le fasce popolari, le occupazioni sono necessarie perchè il numero di case popolari non è sufficiente a rispondere alla domanda.

Sentir parlare di strumentalizzazione da parte di chi vuol fare carriera politica e spera di ottenere un posto in regione dopo aver contribuito ad un eclatante fallimento in Comune è ridicolo e patetico.

La mobilitazione del movimento di lotta per la casa andrà avanti fino a quando non emergeranno soluzioni credibili e concrete.

Invitiamo dunque il vicesindaco Merighi a confrontarsi in un dibattito pubblico su emergenza abitativa e sfratti, presso il presidio permanente in via del Vivaio.

Ore 14:40

Si mantiene l'occupazione del tetto dello stabile in via del Vivaio (località Pioppe, Borgo Panigale), e con essa il presidio permanente davanti alla casa.
Le forze dell'ordine impediscono l'accesso al presidio, alle persone venute in solidarietà agli occupanti.
Si estende quindi il presidio anche sulla via Emilia, all'altezza di via del Vivaio.

Ore 13:30

Oggi, 16 febbraio, AS.I.A.-RdB e "Bologna Prende Casa" stanno organizzando un presidio permanente in solidarietà con gli occupanti barricati sopra il tetto dello stabile in via del Vivaio (località Pioppe, Bologna).
Si stanno organizzando tende e camper per presidiare la zona sotto sgombero da stamattina.
Invitiamo tutte le forze politiche, sociali e sindacali e tutti i cittadini e le cittadine di Bologna a portare la loro solidarietà, e a raggiungere il presidio in via del Vivaio.
Gli attivisti, scenderanno dal tetto solo quando verranno trovate soluzioni adeguate al problema dell'emergenza abitativa.
I movimenti per la casa rilanciano la mobilitazione attorno al lavoro, il reddito, i diritti e le case popolari.

AS.I.A.
Lidia Triossi
+39 3407106022

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati