Casa, Anci propone costituzione di un fondo nazionale salva-sfratti

Firenze -

Firenze, 24 ott. - (Adnkronos) - La costituzione di un fondo nazionale salva-sfratti, che intervenga su situazioni di criticità, misure urgenti in materia di fiscalità per incentivare gli affitti a canone concordato, la proroga degli sfratti non generalizzata e limitata al periodo invernale. Sono queste le proposte emerse dalla riunione della Consulta casa dell'Anci che si è tenuta oggi nell'ambito della XXX assemblea nazionale di Firenze. La riunione è servita per mettere a punto la piattaforma che i Comuni andranno a presentare alla Conferenza unificata del prossimo 31 ottobre, che, su richiesta dell'Anci, affronterà, il tema dell'emergenza abitativa.

Ho voluto allargare la riunione di oggi alle organizzazioni sindacali degli inquilini per mettere a punto una piattaforma comune, spiega Alessandro Bolis, presidente della Consulta e delegato Anci alle politiche abitative. Il punto di partenza della posizione emersa dall'incontro sarà il documento che abbiamo inviato lo scorso luglio al governo, con proposte che prevedono una rivisitazione delle competenze tra Stato, Regioni e Comuni, aggiunge. Ma anche il contenimento il costo degli affitti allagando il mercato delle locazioni e la riforma degli enti di gestione dell'edilizia residenziale pubblica.

Bolis si augura che in occasione della Conferenza unificata, le richieste che porteremo all'attenzione del governo, e che sono strettamente legate all'emergenza in atto nel nostro Paese, possano trovare accoglimento, già nel percorso parlamentare della legge di stabilità. Anche se è comunque positivo che il governo abbia riconosciuto il fenomeno della morosità incolpevole dovuta principalmente dovuta alla crisi finanziaria ed economica. Dal delegato Anci arriva anche l'auspicio che il tema delle politiche abitative possa essere affrontato in modo organico anche attraverso la convocazione di un tavolo presso il ministero delle infrastrutture.

Tutto questo perché bisogna ridisegnare e riportare al centro dell'azione politica l'emergenza casa che non riguarda più i grandi centri urbani ma anche le piccole e medie città. Alla riunione della consulta Casa hanno partecipato il vicesindaco di Torino, Elide Tisi che segue per la Consulta la tematica delle aree metropolitane; insieme a lei gli assessori alle politiche abitative di Roma, Daniele Ozzimo, di Bologna, Riccardo Malagoli, di Pisa, Ylenia Zambito e il delegato di Anci Liguria, Bruno Pastorino.

 

Emergenza abitativa. Marino: governo faccia come Parigi, sospenda sfratti. Entro fine mese pronto decreto Casa

di Redazione

(Il Ghirlandaio) Roma, 24 ott. - L'emergenza abitativa irrompe nell'agenda dell'Assemblea nazionale dell'Anci di Firenze dove il sindaco di Roma, Ignazio Marino, avverte: quello del diritto alla casa è una priorità e deve esserlo anche per il governo Letta.

"E' una priorità, un'emergenza, e forse il governo nazionale dovrebbe prendere in seria considerazione quello che è stato fatto ad esempio a Parigi - ha detto Marino sottolineando come la Francia abbia deciso per "una proroga degli sfratti almeno durante i mesi invernali". Marino pensa anche all'importnaza di "completare il nostro censimento sul patrimonio immobiliare" per "dare la possibilità a chi è senza una casa di averla prima di sfrattarlo". Anche perché, conclude il sindaco di Roma all'incontro Anci, "Il problema delle tante famiglie che sono in questo momento senza casa, soprattutto con l'avvicinarsi dell'inverno, credo che non possa essere considerato come gli altri". 

Sul tema emergenza casa, nei giorni scorsi, è intervenuto anche il ministro per le Infrastrutture, Maurizio Lupi che, in una puntata di Porta a Porta su RaiUno, ha cassato come "vecchia" l'ipotesi di una proroga per affrontare il problema degli sfratti puntando invece sul cosiddetto decreto Casa che dovrebbe essere approvato a fine mese. 

"Per la prima volta attraverso la Cassa Depositi e Prestiti - ha specificato Lupi - Vengono messi a disposizione del sistema bancario 2 miliardi di euro per agevolare la concessione di mutui agevolati per la ritrutturazione delle case" ricordando che la questione dell'housing sociale, comunque, dovrebbe essere all'ordine del giorno della prossima Conferenza Stato e Regioni del 31 ottobre.


Casa: Zingaretti, assedio conferenza unificata? gente soffre

(AGI) - Roma, 23 ott. - "Non si tratta di un assedio ma e' gente che giustamente manifesta un malessere, non usiamo certe parole". Lo ha detto il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano un commento sul rischio di assedio della conferenza unificata del 31 ottobre da parte degli acampados. (AGI)
Rmt/Bru

 

Omniroma-CASA, PECIOLA (SEL): "BENE MARINO SU BLOCCO SFRATTI"

(OMNIROMA) Roma, 24 OTT - "La questione abitativa è da sempre, soprattutto nella nostra città, una delle più gravi problematiche sociali. E' un tema su cui la nuova amministrazione dovrà lavorare per dare risposte significative a questa emergenza. Siamo contrari a soluzioni che prevedano nuove cementificazioni e consumo del territorio. Pensiamo, invece, ad un censimento degli immobili sfitti da destinare a locazione assistita, alla riqualificazione delle aree, dei fabbricati dismessi  e delle scuole abbandonate e l'utilizzo del patrimonio immobiliare di Roma Capitale. È all'interno di queste operazioni di riqualificazioni urbane che si potranno ricavare gli alloggi sociali per rispondere alla domanda abitativa. Nel frattempo però bisogna  affrontare l'emergenza bloccando gli sfratti. E bene ha fatto il sindaco Marino a richiamare il Governo su questa necessità.
Continuiamo a chiedere di convocare un Consiglio straordinario sull'emergenza abitativa in cui formalizzare questa richiesta al Governo". Lo dichiara in una nota il capogruppo di Sel in Campidoglio Gianluca Peciola.
red

 

CASA: MARINO, GOVERNO CONSIDERI ESEMPIO PARIGI SU PROROGA SFRATTI =

Firenze, 24 ott. (Adnkronos) "Forse bisognerebbe prendere in seria considerazione da parte del governo nazionale cio' che e' stato fatto ad esempio a Parigi: la Francia ha deciso la proroga degli sfratti almeno durante i mesi invernali". Lo ha detto il sindaco di Roma Ignazio Marino, a Firenze per l'assemblea annuale dell'Anci, riferendosi all'emergenza abitativa. "Chiederei che in una citta' come Roma - ha aggiunto - ci si desse la possibilita' di completare il nostro censimento sul patrimonio immobiliare e di dare la possibilita' a chi e' senza una casa di averla, prima di sfrattarlo".
"Bisogna mantenere alta l'attenzione, proprio qui, nella sede del convegno dei Comuni italiani, su una questione cosi' importante come quella delle persone che soffrono per una emergenza abitativa e assolutamente importante - ha aggiunto - Quello delle migliaia di famiglie e persone che sono in questo momento senza casa, anche con l'avvicinarsi dell'inverno, non puo' essere considerato un problema come gli altri. E' una questione che riguarda papa' e mamme, che non sanno cosa fare per i loro bambini, che non hanno uno spazio abitativo dignitoso o non hanno il bagno o una casa come ognuno vorrebbe per la propria famiglia. Non si puo' considerare questo come un punto sull'agenda delle cose da fare, e' una priorita' una emergenza".

      (Sci/Opr/Adnkronos)
24-OTT-13 15:12

Omniroma-CASA, CELLI (LM): "BENE MARINO SU BLOCCO SFRATTI"

(OMNIROMA) Roma, 24 OTT - "Bene ha fatto il sindaco Marino a richiamare il Governo sul delicato tema del blocco degli sfratti per i mesi invernali.
L'emergenza casa in questi ultimi anni si è acuita tanto da colpire anche amiglie di ceto medio che non si possono più permettere una casa a prezzo di mercato". Lo dichiara in una nota Svetlana Celli, vice presidente della Commissione Politiche Abitative del Comune di Roma.
"L'emergenza casa strangola la città - aggiunge il comunicato - negando a migliaia di famiglie il diritto all'abitare. Occorre superare questo stato di cose, tornando ad investire in politiche abitative concrete e sostenibili anche nel medio-lungo periodo. Occorre poi ristabilire la trasparenza delle graduatorie degli alloggi Erp, con controlli puntuali sui requisiti di decadenza e ri-assegnazioni agli aventi diritto, e con una più efficace lotta occupazioni abusive e compravendite illegali".
red

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati