Casa, è emergenza: i sindaci lanciano l'Sos

Biella -

Il Cissabo: situazione più grave della media regionale.
Il presidente Ceffa convoca i primi cittadini

Nel Biellese è emergenza-casa. Troppe famiglie non riescono più a pagare l'affitto e le bollette. Chiedono aiuto ai servizi sociali, Iris nel Biellese Occidentale e Cissabo nel Biellese Orientale, e ai sindaci, ma pure loro sono in difficoltà. Nella relazione previsionale programmatica 2014-2016 il Cissabo ha scritto che rispetto al 2007 l'aumento degli sfratti è stato del 50% (in provincia nel 2011 sono stati 317, il 12% in più rispetto al 2010).  

«La situazione è più grave rispetto alla media regionale - dice Stefano Ceffa, presidente del Cissabo e sindaco di Bioglio -. Il problema sta esplodendo. Anche negli alloggi dell'Atc c'è morosità che spesso sfocia nello sfratto. A quel punto le famiglie pesano sulle spalle dei sindaci i quali però non hanno risorse a sufficienza e sono lasciati soli in un percorso che non dovrebbero gestire loro: il Parlamento potrebbe risolvere il problema con il reddito minimo di cittadinanza».

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni