Casa per tutti! Corteo 19/12

Bologna -

Sabato 19 dicembre parteciperemo al corteo per il diritto alla casa per un blocco immediato degli sfratti e degli sgomberi.
Poche settimane fa, è stato eseguito lo sgombero nei confronti di centinaia di persone da uno stabile di proprietà delle Poste in disuso da oltre vent'anni e che rappresenta la vergogna di una città con un'alto numero di case ed edifici vuoti. E' stato mostrato ancora una volta come di fronte all'incapacità dell'amministrazione di trovare soluzioni concrete che facciano fronte alle problematiche delle fasce più deboli, viene lasciato spazio alla questura che interviene con misure repressive nei confronti di chi vive l'emergenza abitativa come fosse una questione di ordine pubblico.

Le occupazioni abitative messe sotto attacco negli ultimi mesi, rappresentano invece una necessità per chi si ritrova senza casa. Gli alti affitti del mercato privato non adeguati a salari e pensioni sempre più bassi e la continua riduzione del patrimonio residenziale pubblico che rende impossibile riuscire ad accedere ad un alloggio popolare, mette centinaia di persone davanti ad una scelta: rimanere per strada oppure organizzarsi e lottare per avere un tetto sulla testa. Le occupazioni abitative sono infatti il segnale di una problematica reale davanti alla quale non si può far finta di nulla, un segnale che mostra come a fronte di migliaia di persone senza casa, esistono altrettanti stabili che continuano ad essere lasciati vuoti. Perciò a chi viene negato del diritto all'abitare non si può rispondere con  "sistemazioni a termine" in strutture e stanze d'albergo, ma è necessario individuare risposte adeguate e che prevedano l'utilizzo di tutto lo sfitto pubblico e privato presente in città, come lo stabile delle Poste in cui avevano trovato casa centinaia di persone.
Ma il quadro che oggi ci presentano mostra da un lato l'uso massiccio delle forze dell'ordine, dall'altro una legge spietata, il Piano Casa di Lupi che marca la volontà politica di non tutelare le fasce più deboli della popolazione e condanna con l'art. 5 chi, abbandonato dalle istituzioni, decide di non arrendersi e di lottare per il diritto all'abitare.
In questo contesto quindi riteniamo importante aderire e partecipare al corteo di Sabato 19 dicembre in Piazza dell'Unità alle 15:00 per il blocco immediato degli sfratti e degli sgomberi e per cominciare a ragionare sulle soluzioni reali per tutti coloro che oggi sono senza una casa.

Stop sfratti!
Stop sgomberi!
Diritto alla casa per tutti!

 

ASIA-USB Bologna

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni