CASA ROMA: PRESIDIO CONTRO SFRATTO INQUILINI PIANI DI ZONA. ASIA CHIEDE AL PREFETTO GABRIELLI IL BLOCCO DEGLI SFRATTI!

Roma -

CASA ROMA: PRESIDIO AS.I.A. CONTRO SFRATTO INQUILINI PIANI DI ZONA

Fascetti (AS.I.A/USB), Prefetto intervenga sui tanti casi di paradossale ingiustizia

 

È in corso a Roma, in via Sant’Ilario dello Ionio, quartiere Borghesiana, il presidio dell’AS.I.A./USB contro lo sfratto per morosità di Antonio, Bruna e dei loro due figli, di cui uno minore. (foto in allegato)

“La famiglia abita in un alloggio dei Piani di Zona dell'edilizia agevolata, costruito dalla della coop. AIC”, spiega Angelo Fascetti, dell’AS.I.A USB. “Antonio ha perso il lavoro da più di due anni e non è più in grado di pagare il canone che supera i 900 euro mensili. L'alloggio in questione, del PdZ Borghesiana, è uno di quelli sui quali sono state presentate denunce per truffa da parte degli inquilini, perché invece di affitti sociali vengono richiesti canoni persino superiori ai prezzi di mercato”.

Precisa Fascetti: “Sono decine di migliaia in tutta la città gli alloggi costruiti da società e cooperative che hanno ricevuto dal Comune di Roma e dalla Regione Lazio terreni e finanziamenti pubblici, parte dei quali a fondo perduto, per realizzare case destinate all’emergenza abitativa con canone sociale fra 250 e i 400 euro al mese”.

“Ci troviamo di fronte ad una paradossale ingiustizia – denuncia il rappresentante dell’AS.I.A./USB  - inquilini che appartengono a quelle fasce disagiate, destinatarie dell’intervento di edilizia agevolata, prima sono costretti a pagare per anni canoni illegittimi ed ora vengono sfrattati per morosità”.

“Abbiamo documentato tanti casi come quello di Antonia e Bruna - conclude Fascetti – e per questo abbiamo scritto una circostanziata segnalazione al Prefetto di Roma, affinché intervenga urgentemente per sanare queste gravi situazioni”, conclude Fascetti.

Roma, 7 ottobre 2015

 

Ufficio Stampa USB

Rossella Lamina

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni