CASSINO, DIRITTO ALLA CASA E DIRITTO AL LAVORO: ASSEMBLEA CITTADINA LUNEDI' 9 SETTEMBRE

Lunedì 9 settembre alle ore 17,00 assemblea pubblica

sotto la sede del Municipio in piazza De Gasperi interverranno tra gli altri l'assessore alla casa della Regione Lazio e il Sindaco di Cassino.

Cassino -

LETTERA APERTA ALLA CITTA’ DI CASSINO

Non siamo ancora giunti ai livelli preoccupanti della Spagna dove, il 17 luglio, un uomo di 62 si è sparato un colpo di pistola in testa quando l’ufficiale giudiziario gli ha notificato un provvedimento di sfratto per morosità. Nell’ultimo anno si contano ben 15 suicidi per lo stesso motivo. Nonostante la situazione Italiana apparentemente sembrerebbe meno tragica in realtà a causa della crisi sono decine di migliaia le famiglie che non riescono a pagare un affitto unitamente alla realtà di chi ha contratto mutui per acquistare una casa il cui valore ad oggi risulta quasi dimezzato.

Fatte queste premesse il 30 giugno noi facenti parte delle “18 famiglie” abbiamo occupato gli alloggi di proprietà pubblica di via Vaglie, stabili gestiti dall’esercito ma di fatto abbandonati da anni. Esattamente un mese dopo siamo stati sgomberati ed ora siamo accampati nella piazza di fronte al municipio, in quanto non abbiamo una soluzione abitativa degna di questo nome, ma soprattutto perché vogliamo dare voce all’emergenza abitativa che attanaglia Cassino, ivi compresi gli occupanti della ex colonia solare.

I numeri parlano chiaro: su 10 sfratti nove sono per morosità, per molti è divenuto insostenibile pagare l’affitto mensile o impossibile onorare la rata del mutuo della casa. Una vera emergenza sociale che, complice la perdita e la mancanza di lavoro, nella nostra zona si aggraverà sempre di più. I problemi occupazionali legati a Fiat e all’ indotto, per questo autunno, faranno moltiplicare i casi delle famiglie che finiscono in situazioni di disperazione.

Per questo chiediamo all’amministrazione comunale e a quella regionale di intervenire con urgenza. La delibera regionale del Lazio sull’emergenza abitativa in discussione in questi giorni (e che dovrebbe essere approvata entro il mese di settembre) deve tener conto anche della città martire e della provincia di Frosinone, segnate profondamente dalla crisi. Il sindaco deve svolgere il ruolo importante e così tutte le forze politiche affinché arrivino le risorse necessarie ad affrontare la nostra situazione emergenziale. Questa è una questione di ordine sociale e non può essere gestita come un problema esclusivo di ordine pubblico, come accaduto in via Vaglie. Abbiamo tutti un’occasione irripetibile che dobbiamo cogliere facendo così di Cassino una città all’avanguardia rispetto le problematiche sociali.

 

 

Chiamiamo l’intera cittàa sostenere questa iniziativa e vi aspettiamo sotto la sede del Municipio in piazza De Gasperi

per un’assemblea pubblica

che si terrà lunedì 9 settembre alle ore 17,00

 

Parteciperanno tra gli altri l’assessore regionale alla casa Fabio Refrigeri e il sindaco di Cassino Giuseppe Petrarcone.

 

MORATORIA SUBITO DEGLI SFRATTI, DEGLI SGOMBERI, DELLE RATE DEL MUTUO E DEI PIGNORAMENTI.

 

PIANO DI RECUPERO DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE PUBBLICO E DI QUELLO SFITTO PER AFFRONTARE L’EMERGENZA ABITATIVA.

PER IL DIRITTO ALLA CASA,
AL LAVORO E AL REDDITO

MOVIMENTO PER IL DIRITTO ALL’ABITARE 

ASIA-USB di CASSINO

 

 

 

 

 

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni