Centri sociali, nuova occupazione i ragazzi dell'Aut Aut in vico Untoria

Genova -

 

Studenti, precari e disoccupati in sei appartamenti ristrutturati ma vuoti da oltre un anno. Sono pronti a restare finché il bando di assegnazione verrà reso pubblico

di SAMANTHA CENERE

Sono giovani. Studenti, precari, disoccupati. Conoscono bene la realtà delle liste di assegnazione per le case popolari, in cui ormai non hanno più fiducia. Per questo hanno deciso di occupare uno di questi palazzi, per segnalare un "problema politico".

I ragazzi dell'Aut Aut 357 ieri mattina hanno occupato il palazzo al civico 3 di vico Untoria: sei appartamenti ristrutturati, destinati ad uso sociale, ma vuoti da oltre un anno. L'edificio era stato assegnato all'ARSSU perché ne facesse residenze per studenti, progetto poi naufragato per problemi di bilancio. "A Genova sono oltre 15.000 le abitazioni sfitte, 3.000 le richieste di alloggio  denunciano i ragazzi  Troppe persone però restano nel limbo delle liste di assegnazione per mesi o anni. È un sistema che non funziona". Per questo la scelta di occupare: per ribadire che la casa è un diritto.

In mattinata, però, ecco la svolta: Ri. Genova, società che si occupa del recupero edilizio per conto del Comune, ha fatto sapere che l'iter per l'assegnazione di quegli appartamenti inizierà oggi. Un "tempismo" che insospettisce Aut Aut, nonostante la società ribadisca che la data era già fissata da tempo.

"L'incontro servirà solo a cambiare la destinazione d'uso dello stabile, per il bando di assegnazione ci vorrà ancora tempo  ribattono i ragazzi  Rimarremo qui solo finché il bando non verrà reso pubblico: non vogliamo rubare la casa a chi ne ha bisogno".

(25 luglio 2012)

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni