COLLI PORTUENSI: UN'ALTRA VITTORIA DEGLI INQUILINI RESISTENTI

L'Ater acquista 27 appartamenti in via dei Colli Portuensi.

Roma -

 

Questa mattina a Roma, presso la BCC di Viale dell’Oceano Indiano, 13/C è stato firmato il rogito con il quale i 27 appartamenti del complesso di Viale dei Colli Portuensi 187- di proprietà del Fondo pensioni dei dipendenti della ex Cassa di Risparmio di Trieste - sono stati acquisiti dall’ATER di Roma.

Si chiude oggi la lotta per il diritto all’abitare che ha visto protagoniste per 3 anni le famiglie del Comitato Inquilini Colli Portuensi 187. Come per le famiglie di Via Pincherle, a cui abbiamo “tirato la volata”, anche per noi è arrivato l’atto formale d’acquisto.

È la vittoriadella resistenza di un Comitato per l’affermazione di un diritto irrinunciabile.

È la vittoria dell’intelligenza e della generosità del Sindacato di Base AS.I.A.- RdB, che, con la sua intransigenza nella difesa dei diritti, non ha tradito la sua ragion d’essere organizzando costantemente la lotta del Comitato.

 

È la vittoria di un professionista di grande competenza, l’avvocato Vincenzo Perticaro, che ha rappresentato un valore aggiunto alla nostra lotta quando è stato necessario rintuzzare sul piano legale l’arroganza della Proprietà.

È la vittoria di una politica (quella della Regione Lazio e in particolare dell’assessore alla casa Mario Di Carlo) che, stimolata dal Movimento per il diritto all’abitare e da AS.I.A. in una dialettica anche aspra, ha costruito gli strumenti legislativi e finanziari per dare una risposta concreta a un bisogno reale.

È la vittoria sinergica di tutte queste forze, una vittoria che dimostra come, di contro a quella rozza degli sgomberi e della riduzione delle lotte a questione di ordine pubblico, sia possibile un’altra e diversa politica della casa.

Roma, 22 dicembre 2009

 

Marisa Falovo e Giuseppe Andreocci (Comitato Colli Portuensi 187)


In allegato: il comunicato stampa dell'Ater

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni