Da Regione Lombardia 39 milioni per emergenza affitti casa

Milano -

"Una misura concreta per aiutare più di 17.000 famiglie che si trovano in difficoltà nel pagamento del canone di affitto". Così l'assessore regionale alla Casa, Housing sociale e Pari opportunità Paola Bulbarelli ha definito lo stanziamento di 39 milioni di euro previsto da una delibera approvata, oggi, dalla Giunta, per fronteggiare l'emergenza affitti. In concreto, 31 milioni di euro serviranno per il sostegno alle famiglie in grave disagio economico per il pagamento dell'affitto e gli altri 8 per il sostegno della mobilità nel settore della locazione.

"Lo stanziamento più cospicuo - ha spiegato Bulbarelli - è destinato agli inquilini che hanno un reddito Isee-fsa (dunque non imponibile) fino a 9.500 euro che potranno ricevere un contributo fino a 2.000 euro. La novità è che possono accedere al finanziamento i titolari di contratti di affitto a canone moderato. Si tratta di una risposta concreta a una situazione di emergenza abitativa molto forte, non solo a Milano".

L'erogazione del contributo potrà avvenire direttamente al proprietario, a patto che dichiari di non aumentare il canone di locazione, di non attivare procedure di rilascio e di rinnovare il contratto in scadenza. In caso di mancata accettazione, il Comune dispone l'erogazione diretta all'inquilino. Le domande potranno essere presentate dal prossimo 15 settembre al 31 ottobre 2014.

"Con questi fondi - ha proseguito l'assessore - vogliamo garantire la mobilità nel settore della locazione, attraverso il reperimento di alloggi da concedere in affitto a canone concordato o attraverso la rinegoziazione dei contratti a canoni inferiori".

La misura è rivolta ai Comuni ad alta tensione abitativa e a fabbisogno abitativo critico, elevato e in aumento. Le Amministrazioni dovranno aderire entro il 15 settembre 2014 e inviare un piano di attività entro il 15 ottobre 2014, che dovrà poi essere validato dalla Regione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni