ENASARCO CENTINAIA DI INQUILINI RINVIANO RINNOVO CONTRATTO CON AUMENTI.

Roma -

 

Con l’approssimarsi delle feste natalizie, prima che arrivano agli inquilini le lettere di prelazione l’ENASARCOaccelera sul rinnovo dei contratti di locazione.

I nuovi canoni sono aumentati del 50% e oltre e di fatto raddoppiano. Il bollettino MAV, inoltre le lettere che fissavano, 20 giorni dopo, l’appuntamento  eranochiare nell’invitare gli inquilini a preparare gli assegni circolari per saldare l’importo degli arretrati, da 2000 € fino a 18.000 € a seconda della vacanza contrattuale dell’inquilino, cioè gli anni trascorsi prima che L’ENASARCO si decidesse a rinnovarlo.

La possibilità di rateizzazione da 12 mesi  a 36  ha reso consapevoli centinaia di inquilini che il prossimo bollettino di affitto  possa realmente attestarsi sull’ordine dei 700/800€ mensili per 12, 24, 36mesi, e che il bollettino di Dicembre avrebbe potuto rovinare le feste, già magre, delle loro famiglie.

Inoltre è dubbioil fatto che  L’ENASARCO possa pretendere gli arretratie la relativa cauzione e su questo aspetto gli inquilini resistenti  intendono andare fino in  fondo.

Chiaro è l’intento dell’ Ente Pubblico ENASARCO, indebitare gli inquilini prima del Rogito, le banche in presenza di un prestito in atto non erogano mutui, in modo da fargli perdere il diritto di prelazione.

Occorre incalzare Governo,  Politici e gli stessi Enti con la mobilitazione degli inquilini, e respingere senza timore le minacce di sfratto che questi impuniti rivolgono a noi tutti.

Resisteremo un minuto di più di loro.

Inquilini resistenti zona Portuense

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni