ENASARCO: PIFFARI (IDV), TROPPE OMBRE SULLA DISMISSIONE IMMOBILIARE. PRESENTATE DUE INTERROGAZIONI PARLAMENTARI.

ALLEGHIAMO LE INTERROGAZIONI PRESENRTATE.

Roma -

(AGENPARL) - Roma, 03 ago - "Sono troppi gli aspetti legati alla dismissione del patrimonio Enasarco su cui il Governo dovrebbe fare chiarezza al più presto".

Ad affermarlo il capogruppo IDV in Commissione Ambiente, Sergio Piffari, che ha provveduto a depositare con urgenza due interrogazioni indirizzate al Ministro del Lavoro e a quello del Tesoro.

"Da un lato – ha spiegato Piffari - non è chiaro quale sia la normativa da applicare alla dismissione, se quella sugli Enti Pubblici oppure quella sugli Enti privatizzati. Dall'altro lato il recente rinnovo del Cda Enasarco, recentemente balzato agli onori delle cronache, non sembra aver rispettato trasparenza e disposizioni, statutarie e di legge, relative alla composizione e rappresentanza delle diverse sigle sindacali di categoria".

"Il grande business immobiliare rappresentato dalla dismissione degli immobili Enasarco del valore 3,5 miliardi di euro, il ruolo indefinito e presunte pressioni da parte di non ben definiti Fondi Immobiliari, le condizioni di acquisto e valutazione degli immobili previste dalla c.d. Operazione Mercurio', fortemente contestata da più organizzazioni di inquilini, esigono che sia fatta chiarezza al più presto. Nell'attesa delle decisioni del Tar in merito al ricorso presentato da alcuni inquilini - ha concluso il Segretario IDV Lombardia Sergio Piffari - mi auguro che il Governo risponda rapidamente a questi interrogativi".

com/sdb 031013 AGO 11

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni