Famiglia sfrattata, la Rete per la Casa occupa l'ex caserma Guardia di Finanza

Alessandria -

Il 29 maggio padre, madre e due bimbi sono finiti in strada e la tregua che doveva durare un mese è stata interrottaLa tregua sugli sfratti si è rotta prima della fine del mese di maggio: il 29 una famiglia con due bimbi piccoli è finita sulla strada. 

La Rete per la Casa con 15 famiglie a rischio sfratto ha occupato l’ex caserma della Guardia di Finanza, in piazza santo Stefano un edificio storico, disabitato da circa 10 anni  

Spiegano i dimostranti : «Dopo l’occupazione dell’ex Banca di Italia il Primo maggio, si era raggiunto un accordo: un mese di tregua per gli sfratti. Non hanno neanche atteso che il mese finisse. Noi di qui non ce ne andremo. L’edificio dentro è ridotto in stato penoso. Lo sistemeremo a nostre spese e per noi può benissimo servire alle 15 famiglie che rischino di finire in strada». 

Ieri sera in Prefettura si sono riuniti sindaco, assessore, prefetto, questore, comandante dei carabinieri, per cercare una soluzione legalmente perseguibile per chi è senza casa. Questore e colonnello hanno detto: «L’occupazione abusiva è un reato e chi l’ha commesso ne patirà le conseguenze». Il prefetto: «Bisogna trovare soluzioni con l’aiuto e la solidarietà di tutti». Intanto l’occupazione continua.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati