FERMATE CEMENTO. BASTA RUSPE, SALVIAMO L'ITALIA.

Roma -

Articolo di Carlo Petrini (la Repubblica del 18 gennaio 2011).

FERMARE IL CEMENTO CHE CI RUBA LA TERRA E IL PAESAGGIO.

In 15 anni il cemento ha conquistato tre milioni di ettari di territorio,l'equivalente di Lazio e Abruzzo messi insieme.
E con il piano casa il processo ha avuto un'accelerazione. L'Italia sta rischiando il suo bene più prezioso: il paesaggio.E' l'ora di fermarsi.Ecco perché.

Leggi l'articolo allegato.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni