Fogna a cielo aperto nel Piano di Zona b39 Ponte Galeria, il Comune di Roma diffida i costruttori

Roma -

Il Dipartimento Programmazione ed Attuazione Urbanistica (PAU) del Comune di Roma a seguito del sopralluogo effettuato il 24 settembre scorso ha diffidato il Consorzio Ponte Galeria ad adempiere al ripristino dell’impianto di sollevamento dei reflui fognari.

Nella nota inviata anche ai Comitati il PAU cita espressamente l’articolo 3 della Convenzione integrativa stipulata tra il Comune di Roma e il Consorzio che obbliga quest’ultimo anche alla sorveglianza delle opere non ancora collaudate:

La sorveglianza e manutenzione delle opere rimane a carico del “Consorzio” fino a 60 (sessanta) giorni dopo l’approvazione del collaudo definitivo delle opere stesse e comunque per un periodo non inferiore ad un anno.

Pertanto in 10 giorni a partire dal 5 ottobre, gli operatori (riuniti nel consorzio Ponte Galeria) che hanno realizzato i comparti residenziali e le opere di urbanizzazione dovranno provvedere al ripristino, alla manutenzione e alla messa in sicurezza delle opere già realizzate al fine di scongiurare pericoli ambientali ed alla pubblica incolumità.

In caso di inadempienza il Comune annuncia che provvederà ad avviare i procedimenti di esecuzione in danno al Consorzio, a valersi sulle polizze fideiussorie.

Esposto presentato dal Cdq Ponte Galeria e da Asia – Usb: https://www.facebook.com/cdqpontegaleria/posts/2521417868096434

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati