I Nostri Diritti su una Nuvola - Lunedì Assemblea Cittadina

Lunedì 19 aprile alle ore 17,30

Assemblea Cittadina

in via Volturno 37

Roma -

A Roma Diritti e Partecipazione....
… Si sono persi in una Nuvola!

 Ancora una volta spetta ai movimenti ed ai comitati cittadini riportare le “archistar” e soprattutto le “istituzioni” di questa città con i piedi per terra.

A due anni dal suo insediamento, il sindaco di Roma Alemanno guida una città immobile dove deportazioni di Rom e sgomberi, senza soluzioni, diventano drammatici spot da sbattere in prima pagina per coprire il vuoto di idee e capacità concrete di operare; dove ancora una volta, alla faccia delle grandi promesse elettorali e della discontinuità annunciata sui temi urbanistici e sociali, sono i soliti grandi e noti poteri romani a farla da padroni, ad imporre tempi e contenuti dell’agenda politica.

Il “MAXXI” convegno che si è tenuto l’8 e il 9 aprile scorsi all’Auditorium e l’intera operazione, che si concluderà il 18 e 19 Maggio prossimi con gli Stati Generali di Roma, non rappresentano altro che una gigantesca copertura mediatica: gli interessi economici forti – costruttori in testa – premono per riscuotere i loro “tickets elettorali”, per suonare la sirena di un nuovo assalto alle risorse della nostra città. Progetti come la realizzazione di alloggi di lusso nelle Torri dell’EUR , se non verranno fermati, rappresentano soltanto l’antipasto di una nuova corsa all’oro: dalla privatizzazione di Acea, alla s/vendita delle caserme e delle aree demaniali sino alla corsa all’oro dell’Agro romano.

I problemi gravi della crisi abitativa così come quelli dell’ambiente, della mobilità, dei rifiuti, dell’acqua ed in generale dei servizi e della qualità della vita, non possono essere mascherati dietro ad operazioni mediatiche o invenzioni pirotecniche. I cittadini romani conoscono oramai bene lo spettacolo che sta andando di nuovo in scena e lo respingono con forza, coscienza, determinazione.

Non c’è più spazio per coprire dietro vetrine (fra l’altro pagate a peso d’oro), i reali problemi della città. Non si può pensare di disegnare il futuro urbanistico di Roma senza la partecipazione reale dei cittadini, piegando ancora una volta gli interessi di tutti a quelli di pochi: industria del mattone e professionisti della rendita in testa.

L’ occupazione del cantiere della famosa Nuvola di Fuksas avvenuta Venerdì scorso, i numerosi appelli e iniziative di contestazione nate spontaneamente contro la vetrina voluta da Alemanno, hanno di fatto gettato il guanto della sfida gli stati generali di Roma così come concepiti proposti dal “primo cittadino” di Roma.

Una sfida in realtà già lanciata da tempo attraverso l’incontro nella conferenza cittadina dal basso dei movimenti per la difesa dei beni comuni e per il diritto all’abitare, di liberi urbanisti, associazioni ambientaliste e comitati di cittadini.

Un filo rosso da coltivare per realizzare dal basso un'altra idea di città, intrecciando percorsi e conflitti, radicando le nostre battaglie sui territori per realizzare percorsi di alternativa reale ai modelli dominanti.

Le uniche “grandi opere” che attendiamo con ansia sono metropolitane e piste ciclabili, asili e servizi pubblici ed accessibili a tutti (migranti e precari inclusi), spazi culturali e case popolari da ottenere attraverso il recupero ed il riuso dell’esistente.

Lunedì 19 aprile alle ore 17,30
Assemblea Cittadina
in via Volturno 37

Movimenti per il Diritto all’Abitare

Rete del Mutuo Soccorso

 

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati