IL GOVERNO RISPONDE ALL'INTERPELLANZA DELL'ON. PIFFARI SULLE CASE DEGLI ENTI PRIVATIZZATI E L'EMERGENZA CASA.

L'ON. PASQUALE VIESPOLI, Sottosegretario di Stato per il lavoro e le politiche sociali, HA RISPOSTO IN AULA IL 22 LUGLIO 2010 RACCOGLIENDO L'INDICAZIONE AD ATTIVARE UN TAVOLO INTER-ISTITUZIONALE.

Roma -

Il Governo, pur mantenendo una posizione pilatesca rispetto al comma 38 dell'art. 1 L. 243/04 e sull’emergenza sfratti, ha  rivendicato le norme inserite nella manovra finanziaria che subordina le operazioni di acquisto e di vendita degli immobili alla verifica del rispetto dei saldi strutturali di finanza pubblica da attuarsi con decreto del Ministero dell'economia e delle finanze - quindi ad un controllo pubblico sulle operazioni degli Enti - e ha risposto:

"In conclusione, rispetto alle richieste dell'onorevole interpellante, allo stato ritengo sia utile raccogliere l'indicazione di attivare un tavolo tecnico interistituzionale, allargato a tutti i soggetti pubblici competenti, al fine di approfondire le questioni ed i temi posti dall'interpellante, in particolare in relazione alla tutela dei diritti degli attuali conduttori degli immobili di proprietà degli enti in questione."

 

Ha fatto riferimento alla legge n. 14 del 2009, la quale prevede tra l'altro che, al fine di favorire la tutela del diritto all'abitazione, i predetti enti previdenziali promuovono la definizione del contenzioso in materia immobiliare, privilegiando soluzioni transattive o di bonario componimento.

Nella risposta del Governo si fa inoltre menzione anche del problema degli inquilini senza titolo di immobili degli enti, nonché di altre amministrazioni pubbliche, facendo riferimento al decreto-legge n. 261 del 2006, recante interventi urgenti per la riduzione del disagio abitativo in favore di particolari categorie sociali.

Vi alleghiamo:

- il RESOCONTO COMPLETO;

-il VOLANTINO da distribuire agli inquilini.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni