INPGI, CASSA DEI GIORNALISTI: IL TAR DEL LAZIO ACCOGLIE IL RICORSO DEGLI INQUILINI AI QUALI VENIVA VIETATO L’ACCESSO AGLI ATTI SUL CONFERIMENTO AI FONDI IMMOBILIARI DEL PATTIMONIO IMMOBILIARE.  

Roma -

Si inclina l’arroganza degli Enti Previdenziali che hanno trasformato il proprio patrimonio immobiliare, nato con una funzione pubblica, in un bancomat alimentato dalle tasche degli inquilini! 

Il TAR del Lazio lo scorso 11 ottobre ha accolto il ricorso di alcuni iscritti INPGI, difesi dall'avv. Vincenzo Perticaro, ai quali veniva negato dall’Ente di previdenza dei giornalisti il diritto di accesso agli atti relativi al conferimento del patrimonio immobiliare INPGI al fondo immobiliare di Investire SGR Spa.  Con questa sentenza si riconoscere il diritto per gli iscritti all'INPGI di poter verificare la regolarità di tutta la procedura di conferimento del loro patrimonio immobiliare. 

Nel respingere la richiesta di inammissibilità del ricorso da parte dell'INPGI, il TAR riconosce le ragioni degli inquilini. 

È un primo importante passo in avanti per fare chiarezza sulle modalità di gestione del patrimonio immobiliare degli Enti previdenziali che, grazie alle scelte scellerate di valorizzazione del patrimonio abitativo portate avanti in questi ultimi anni, stanno alimentando l'emergenza abitativa nella nostra città.

Grazie a queste politiche molti inquilini sono costretti a lasciare gli alloggi, i quali sempre più spesso rimangono sfitti.  

Per sconfiggere la tracotanza degli Enti e dei Fondi immobiliari l'ASIA-USB invita gli inquilini alla mobilitazione a partire dalla MANIFESTAZIONE NAZIONALE di venerdì 18 ottobre alle ore 15.00 sotto il Ministero delle Infrastrutture a Porta Pia. 

Tra i punti della piattaforma, la fine della speculazione sul patrimonio degli Enti previdenziali e la tutela degli inquilini. 

ASIA-USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni