LA CASA È UN DIRITTO. Prima lo sfratto violento, poi finte promesse...

Bologna -

ORA VOGLIAMO SOLUZIONI

📢 Siamo in presidio dentro il municipio di Argelato!

Un mese fa una decina di carabinieri hanno eseguito violentemente uno sfratto a Funo d'Argelato ai danni di una signora con due minori e i genitori anziani a carico, colpevole di essere rimasta senza lavoro e non riuscire più a pagare l'affitto.

Dopo lo sfratto l'inquilina insieme ad Asia-Usb ha preteso dai servizi sociali soluzioni vere e dignitose per la famiglia.

Tante promesse di soluzioni in tempi brevi, ma nel frattempo la famiglia da più di un mese vive in un albergo fuori mano senza cucina né altro.

L'inquilina da settimane chiede incontri e dialogo con i servizi e il Comune, i quali non hanno mai risposto né dato soluzioni concrete!

Per questo oggi siamo con le tende dentro il municipio di Argelato, rimaniamo qui finché non viene trovata una vera soluzione per la famiglia!

Seguiranno aggiornamenti!

Aggiornamento ore 15:00
 

Per ora niente soluzioni concrete, soltanto la promessa (ancora non definitiva) di un alloggio popolare ma senza tempistiche certe!

Fino a quel momento per il Comune di argelato la soluzione è una camera di albergo senza frigo e cucina!

Intanto la forza pubblica presente inizia a identificare i sindacalisti e il presidio solidale.

Non è questa la soluzione! Rimaniamo qui finché non sarà garantito nero su bianco una soluzione dignitosa per la famiglia!

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati