LA REGIONE LAZIO E I PIANI DI ZONA: BASTA CON LE SPECULAZIONI E I GIOCHI POLITICI SULLA PELLE DI DECINE DI MIGLIAIA DI INQUILINI TRUFFATI!

Roma -

 

In questi giorni non meglio definiti personaggi stanno telefonando in privato, a nome dell’Osservatorio regionale istituito sui P.d.Z., a tutti i rappresentanti dei Comitati dei piani di zona che fanno riferimento al nostro sindacato, per invitarli ad una ipotetica riunione che dovrebbe tenersi a luglio, specificando di tenere nascosta la notizia all’ASIA-USB.

L’Associazione Inquilini e Abitanti, premesso che stigmatizza questi metodi che riproducono i soliti meccanismi della vecchia politica che ha portato al disastro che ha investito decine di migliaia di inquilini vittime della truffa dei piani di zona, esprime il proprio forte dissenso sulla ormai tardiva necessità di questo Osservatorio e sulla sua utilità per i seguenti motivi:
- ci sembra una brutta copia di quella Commissione nata al Comune di Roma che è svanita nel nulla e sembra persino non essere mai esistita. Ancora centinaia di inquilini sono lasciati in mano alle banche e all’azione delle curatele, a causa della mancata applicazione della legge che prevede le sanzioni e le revoche;
- l’aver deciso di istituire un “Osservatorio” e non una vera Commissione d’inchiesta come ASIA aveva richiesto, ci sembra più un modo per trovare un posto in cui collocare qualcuno ancorché una decisione utile a ripristinare la legge nei P.d.Z. Questo alla luce del fatto che nei mesi scorsi sono state consegnate agli uffici competenti, dai molti Comitati, tutte le carte e le informazioni necessarie; è da questi uffici che attendiamo le dovute risposte.
- ci sembra l'ennesimo giochino della politica per parlare di piani di zona e di casa senza risolvere nulla perché ad oggi nulla si è fatto, se non difendere le lobby di potere, come quelle dei costruttori, dei notai e degli alti dirigenti coinvolti.
- ci sembra il solito fumo senza arrosto ...ecco perché non ci saremo perché le domande le abbiamo già fatte ed aspettiamo le risposte da anni.
Tutti ci chiediamo, come mai anziché fare la solita ed inutile commissione non è stato presentato nessun emendamento per sospendere gli sfratti o per bloccare le esecuzioni delle banche mentre c'è stato un impressionante spiegamento di forze per fare una legge sulle affrancazioni?
Noi aspettiamo concretezza perché la gente aspetta risposte non commissioni.
Per queste ragioni verremo alla Regione Lazio tutti insieme il 10 luglio con la manifestazione cittadina per fermare la truffa dei piani di zona, per difendere l’edilizia pubblica e per affermare il diritto alla casa per tutti!
ASIA-USB
COORDINAMENTO DEI COMITATI DEI P.D.Z.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni