LA TRAVE E LA PAGLIUZZA!

Giovedi 29 gennaio alle ore 9 con un presidio davanti alla sede Acer di Piazza della Resistenza 4.

Bologna -

Sono sorprendenti la frequenza e la regolarità con cui l’ Ass. alla casa Riccardo Malagoli compare sugli organi di stampa locali nella sua veste di “moralizzatore” e ”castigatore” dell’inquilinato Acer.

Fino allo scorso mese, oggetto dei suoi strali erano gli occupanti abusivi degli alloggi Acer, dipinti dalla stampa come i “furbetti” che impediscono ai cittadini rispettosi delle infinite graduatorie di accedere ad un alloggio che attendono da anni; poi, appena la scorsa settimana è esploso il caso degli “inquilini del balcone”, sofisticati snob che impediscono il regolare flusso della graduatoria perchè non si accontentano di un alloggio qualsiasi avanzando indecenti pretese e, appena qualche giorno fa, è giunto il turno dei “truffatori dell’isee” falsi dichiaratori di favolosi redditi.

Quanta sorprendente solerzia mostra il nostro assessore!

Peccato che -forse in vista dell’imminente campagna elettorale per le amministrative del 2016- si tratti della classica pagliuzza con la quale si pretende di nascondere l’altrettanto classica trave .
In verità la consistenza in cifre di quanto finora reso pubblico da Malagoli ammonta a ben poca cosa rispetto alle cifre drammatiche dell’emergenza abitativa che si estende ormai dalle famiglie sfrattate agli stessi inquilini Acer che non riescono più a far fronte agli insostenibili costi di gestione dei loro appartamenti. Infatti, pur in presenza di canoni d’affitto relativamente bassi,
quote condominiali esageratamente elevate
impossibilità di monitorare i consumi
cause giudiziali derivanti dal contratto e dal regolamento Acer
- inadeguato a questi tempi di crisi e finalizzato allo smantellamento di qualsiasi forma di edilizia residenziale pubblica –
spingono settori sempre più consistenti di inquilinato Acer verso una condizione di morosità che preluderà ad altri sfratti!

Ed è proprio con questo settore dell’inquilinato che Asia-Usb sarà ancora in piazza Giovedi 29 gennaio alle ore 9 con un presidio davanti alla sede Acer di Piazza della Resistenza 4.

NO ALLA VENDITA DELLE CASE POPOLARI!
PER LA MODIFICA DEL CONTRATTO E DEL REGOLAMENTO ACER!
PER COSTI DI GESTIONE DEGLI APPARTAMENTI COMMISURATI AI REDDITI REALI DEGLI INQUILINI!

ACER, LE COSE DEVONO CAMBIARE!



ASIA/USB BOLOGNA

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni