LE MOBILITAZIONI CONTRO I TAGLI AL WELFARE CONTINUANO.

Bologna -

Si è svolta Sabato la manifestazione della campagna Welfare in Comune contro i tagli al bilancio cittadino 2011, che ha visto la partecipazione di un migliaio di persone del mondo del lavoro, del popolo dei passeggini, del movimento di lotta per la casa, della realtà studentesca. La manifestazione ha avuto inizio con un concentramento in piazza dell’Unità alle ore 14.
Il corteo si è mosso alle15.30, raggiungendo così i due attivisti del movimento di lotta per la casa arrampicati sulla torre della stazione dal giorno precedente. I due sono stati fatti scendere e accolti nel corteo che ha proseguito verso il centro cittadino per giungere in piazza Verdi. Il corteo non ha però accettato di sottostare al divieto di manifestare nelle vie del centro e ha quindi proseguito per via Zamboni e Rizzoli per poi giungere all’interno di Palazzo d’Accursio, occupando lo scalone e il cortile interno.
La manifestazione di ieri è un passaggio di un percorso che continuerà a vederci in mobilitazione per impedire che le scelte di questa amministrazione vadano a colpire le famiglie che già oggi stanno pagando il prezzo della crisi.
Altri appuntamenti sono già previsti, il primo è un corteo per lunedì 13 dicembre con appuntamento alle 17.30 in piazza Nettuno, l’altro è un’assemblea cittadina nei prossimi giorni per un ulteriore confronto fra tutte le realtà in mobilitazione.

welfare in comune
http://welfareincomune.blogspot.com/

 

 


* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni