METROPOLIZ CITTÀ ETICA 2016

www.youtube.com/watch

MAAM - FABBRICA METROPOLIZ - ROMA 3 NOVEMBRE 2012

Roma -

Lo scorso 17 agosto la polizia ha sgomberato l'area di via Prenestina 911, adiacente a Metropoliz. I rom e le romnì sgomberati hanno scelto di proseguire il percorso di lotta e autodeterminazione all'interno della Città meticcia in via Prenestina 913 e stanno recuperando il primo piano della fabbrica ad uso abitativo. Per sostenere la sistemazione degna dei nuovi abitanti parte la campagna Fabbrica Metropoliz.

LA FABBRICA DEGLI ARTISTI a cura del MAAM (Museo dell'Altro e dell'Altrove di Metropoliz_città me
ticcia)

ore 12 Ritratti di famiglia con opera_ Carlo Gianferro at work
ore 18 "Metropoliz città etica 2016". Progetto d'arte urbana di Già Piacentini
ore 19 ERRATA CORRIGE installazione+ aperitivo meticcio

ore 23 GENTE STRANA POSSE Presentazione del nuovo album "Viaggi di sabbia"

a seguire REDGOLDGREEN MOVEMENT
GINKO
WSW WUFER/VIRTUS
'NTONI MONTANO/ THE FACE
INNA CANTINA
dj MISS B. RANKS

----

IL MAAM

Il Museo dell'Altro e dell'Altrove di Metropoliz_città meticcia (MAAM) nasce come ideale prosecuzione del lavoro svolto nell'ambito del cantiere etnografico, cinematografico e d'arte di Space Metropoliz. Raggiunta la Luna, la città meticcia di fatto si colloca in un "outher space", quello di cui parlano i trattati internazionali, uno spazio pubblico, dove armi e proprietà privata sono bandite, e dove è possibile sperimentare nuove forme di convivenza sociale.
Come il razzo di Space Metropoliz, il Museo è un dipositivo. Dotandosi di un nome altisonante, che subito lo pone accanto e in concorrenza con le grandi istituzioni museali italiane e della capitale (il MAXXI e il MACRO), fa della sua perifericità, della sua a-economicità, della sua non asetticità (il MAAM è contaminato dalla vita) il suo punto di forza. Il MAAM sarà la macchina che spinta al massimo regime trasformerà l'intera fabbrica in un oggetto e un soggetto d'arte collettiva. Gli artisti sono invitati a dare il loro contributo gratuitamente, interagendo con lo spazio e con gli abitanti. L'invito ad intervenire (che suonerà come una vera chiamata alle armi) avverrà per passaparola e si avvarrà dell'aiuto di associazioni, università, gallerie, curatori indipendenti, e di quanti altri vorranno aderire all'iniziativa.
Avviando un nuovo virtuoso rapporto tra arte e città e tra arte e vita, il Metropoliz si doterà anche di una pelle preziosa, e di una collezione, che l'aiuterà a proteggersi dalla minaccia sempre incombente dello sgombero coatto.

RED GOLD GREEN è un collettivo/movimento composto principalmente da cantanti ,produttori, bands, djs,sound e musicisti, amici da anni interpreti, sostenitori e diffusori attivi della reggae music e della black music.
Attraverso lo stare insieme ed il collaborare condividendo l'amore e la passione per la Musica Reggae, il movimento si propone come promotore di cultura, di eventi e di produzioni artistiche indipendenti, frutto della sinergia e dell'incontro tra le personali e singole peculiarità/qualità di ogni suo componente/partecipante.
Proprio sulla collaborazione per la libera espressione, sul sostegno alla diffusione delle produzioni indipendenti e delle autoproduzioni, sull'amicizia e sulla voglia di creare valori opportunità ed unione, si basa la forza che muove Red Gold & Green.
Partendo da Roma per unire con la musica tutto il mondo. Lo stesso movimento si apre ad iniziative e proposte di collaborazioni.

metropoliz.noblogs.org
via Prenestina 913
RIPRESA VIDEO : MASSIMO DE PASCALE "M.D.P."

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni