Napoli, gruppo di sfrattati occupa la Cattedrale durante un matrimonio

Napoli -

Un gruppo di persone ha occupato giovedì mattina il Duomo di Napoli mentre era in corso un matrimonio.

I manifestanti sono gli occupanti dell'ex-orfanotrofio di Ponticelli, sotto sfratto da parte della Curia.

Protestano perché da giorni sono stati lasciati senza acqua

Una "occupazione" simbolica dell'organo all'interno della Cattedrale di Napoli è avvenuta nella mattinata di giovedì 17 settembre.

I manifestanti sono gli occupanti dell'ex-orfanotrofio di Ponticelli, sotto sfratto da parte della Curia che è la titolare dell'immobile.

Il gruppo di persone ha fatto irruzione all'interno del Duomo mentre si stava celebrando un matrimonio, salendo sull'organo della navata centrale e srotolando uno striscione che recita: "Accoglienza per tutti, solidarietà per tutti, acqua bene comune, no agli sgomberi".

I manifestanti negli scorsi giorni hanno evitato un primo sgombero da parte delle forze dell'ordine, ma da allora sono stati lasciati senza fornitura idrica. Da qui la protesta, avvenuta a pochi giorni dalle celebrazioni per il patrono di Napoli, San Gennaro. Sul posto sono arrivate le forze dell'ordine che stanno cercando una mediazione con i manifestanti

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni