PDZ CASTELVERDE FINALMENTE IL CONSIGLIO DI ROMA CAPITALE APPROVA LA REVOCA DELLE CONCESSIONI!

Roma -

 

PDZ CASTELVERDE IL CONSIGLIO DI ROMA CAPITALE APPROVA LA REVOCA: FINISCE L'INCUBO PER DECINE DI FAMIGLIE.

ARIA DI FESTA AL PRESIDIO DI QUESTA MATTINA. LA REVOCA DELLE CONCESSIONI RICONOSCE FINALMENTE LE GIUSTE ASPETTATIVE DELLE FAMIGLIE VITTIME DI UNA TRUFFA.
E' COMUNQUE ARRIVATO L'U.G. CHE HA RINVIATO LO SFRATTO AL 28 SETTEMBRE, DATA ENTRO LA QUALE CI AUGURIAMO SI ANNULLI DEFINITIVAMENTE LA SENTENZA DI SFRATTO E LA REVOCA DELL'ASTA.
CONTINUEREMO INSIEME A TUTTI GLI ALTRI PDZ LA BATTAGLIA PER RIDARE UNA FUNZIONE SOCIALE AL PATRIMONIO DI EDILIZIA AGEVOLATA.

ORA ANDREMO AVANTI CON LA LOTTA PER METTERE FINE ALLA TRUFFA DEI PIANI DI ZONA E PER FERMARE GLI SFRATTI.

ROMA LIBERA DA CHI SPECULA SULL'EMERGENZA ABITATIVA.
UNITI POSSIAMO VINCERE!

ASIA-USB

 


URBANISTICA. ROMA, AULA APPROVA REVOCA CONVENZIONE PDZ CASTELVERDE UNANIMITÀ TRA APPLAUSI RESIDENTI, MONTUORI: PROPRIETÀ A LEGITTIMI ACQUIRENTI

(DIRE) Roma, 21 giu. - L'Assemblea capitolina ha approvato all'unanimita' con 33 voti favorevoli (oltre a M5S, tra gli altri, anche Pd e Fdi-An) la proposta di delibera numero 39/17 per l'annullamento della deliberazione del Consiglio comunale n. 234 del 19 novembre 1998, avente ad oggetto la 'Modifica ed integrazione della deliberazione del Consiglio comunale n. 189 del 4 agosto 1995 concernente il trasferimento del diritto di superficie dal piano di zona D2 La Mistica 1, gia' concesso in favore delle imprese Demo e Geca usufruenti di un finanziamento ex lege n. 118/85, al piano di zona B4 Castel Verde'. Presenti al momento del voto anche alcuni abitanti e proprietari degli alloggi in questione, che hanno applaudito al momento dell'approvazione.
A illustrare il provvedimento all'Aula e' stato l'assessore all'Urbanistica e Lavori pubblici di Roma Capitale, Luca Montuori: "Questa e' una delibera su cui abbiamo lavorato molto e su cui c'erano diversi profili di illegittimita'. A seguito del fallimento della cooperativa che ha realizzato il piano di zona, si e' verificata una situazione che stava portando alla escussione di mutui da parte di Unipol Banca e a un possibile rischio di sfratto per le famiglie". Nel 1998, ha ricapitolato Montuori, "la Costruzione edili europee ha usufruito della concessione di finanziamento pubblico e del diritto di superficie nelle aree del piano di zona B4 Castelverde, ma nonostante fosse destinataria di finanziamento pubblico dentro un piano per l'edilizia agevolata, invece di usufruirne la societa' ha contratto un mutuo ordinario con Unipol che non e' nemmeno tra gli istituti in elenco con cui e' possibile contrarre mutui agevolati, non e' accreditata ne' convenzionata con il ministero delle Infrastrutture".(SEGUE)
(Mgn/ Dire)
18:48 21-06-17

URBANISTICA. ROMA, AULA APPROVA REVOCA CONVENZIONE PDZ CASTELVERDE -2-

(DIRE) Roma, 21 giu. - A seguito di tale atto, ha sottolineato l'assessore, "si puo' dichiarare che l'intervento edilizio e' stato realizzato senza contributo statale e quindi sono di fatto decaduti i diritti della societa' in quanto e' stato violato il presupposto vincolante che ha dato luogo alla concessione del diritto di superficie: quindi decade ex tunc l'intera convenzione, dal momento che manca il requisito giuridico ovvero la realizzazione dell'intervento tramite il contributo dello Stato. Questo porta al travolgimento di tutti gli atti conseguenti e successivi, compresa l'iscrizione ipotecaria in favore di Unipol".
Infine, "dal momento che tali aree sono state espropriate con finalita' di interventi di edilizia economica e popolare- ha concluso Montuori- noi proponiamo con questa delibera di annullamento di ritenere acquisite al patrimonio comunale le porzioni immobiliare, di assegnare il diritto superficie ai legittimi acquirenti previa verifica dei requisiti Erp e di provvedere in seguito a disciplinare la destinazione delle
restanti porzioni immobiliari nel rispetto della finalita' pubblica".
(Mgn/ Dire)
18:48 21-06-17

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni