PDZ MONTE STALLONARA: PADRE SEPARATO SOTTO SFRATTO NONOSTANTE LA TRUFFA SUBITA

Roma -

Marco, padre separo, dopo aver firmato nel 2012 un regolate contratto di affitto, rinnovatosi automaticamente nel 2016, all’improvviso è diventata una vittima inconsapevole della speculazione messa in atto in un alloggio sito in via Monte Stallonara, poi scopertosi facente parte dello stock di alloggi costruiti in regime di edilizia agevolata. 

L’intestatario dell’alloggio, nonostante non potesse affittare l’alloggio di edilizia agevolata, nonostante avesse percepito per tutti gli anni dal sig. Marco circa 42.000 euro di affitto, nonostante l’avvio del procedimento sanzionatorio avviato dalla Regione e dal Comune nei suoi confronti e della coop. costruttrice dell’immobile nel pdz Monte Stallona, ha attivato nei raffronti dell’affittuario una procedura di sfratto per occupazione senza titolo, ottenendo una sentenza da parte del Giudice civile. 

Per affrontare questi casi, ormai diffusi in tutta la città che coinvolgono centinaia di famiglie nella truffa dei piani di zona, l’ASIA-USB ha sollecitato e ottenuto dal parlamento, tramite l’on. Stefano Fassina e sostenuto anche da onorevoli del M5S, l’approvazione nel Decreto Milleproroghe del blocco degli sfratti negli alloggi di edilizia agevolata. Provvedimento che è stato votato in questi giorni dalle camere che ancora non è stato promulgato. 

Domani 20 febbraio in via Monte Stallonara 90 arriverà quindi per la seconda volta l’Ufficiale Giudiziario probabilmente accompagnato dalla forza pubblica! L’ASIA invita a solidarizzare con Marco e a partecipare al presidio domani 20 febbraio dalle ore 8,00. Per impedire questa ennesima ingiustizia abbiamo scritto al Presidente Zingaretti, alla Sindaca di Roma e a tutti gli Uffici competenti chiedendo un intervento urgente, nelle more del provvedimento di blocco degli sfratti e della conclusione delle procedure di revoca avviate, presso il Commissariato competente al fine di non concedere la forza pubblica. Abbiamo inoltre richiesto la conclusione della procedura di revoca della concessione nei confronti dell’intestatario dell’immobile in questione per la grave violazione delle norme sull’edilizia agevolata. 

ASIA-USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni