Pisa: sbloccati 750 mila euro per emergenza abitativa

Pisa -

 

Al via prima tranche di fondi regionali assegnati da oltre un anno

24 febbraio 2014

(ANSA) - PISA, 22 FEB - Sono nelle casse di Apes, l'azienda che gestisce il patrimonio pubblico di Pisa, i 752 mila euro di fondi regionali, destinati al recupero degli alloggi di resulta e promessi da più di un anno dalla Giunta Toscana. E' la prima tranche (il 60%) del finanziamento completo di circa 1,2 milioni di euro che permette, ha spiegato l'assessore comunale alla Casa, Ylenia Zambito, ''di affrontare con sicurezza l'emergenza abitativa che la città sta vivendo e che non accenna a diminuire''. Con questi soldi entro giugno saranno recuperati e messi a disposizione circa 60 alloggi di resulta, ovvero gli appartamenti popolari che si rendono liberi perché gli inquilini perdono i requisiti o perché decedono e che, per essere riassegnati, devono subire alcuni interventi di ristrutturazione e messa a norma. Altri 22 alloggi già finanziati saranno pronti entro la fine di marzo. ''Negli ultimi anni - ha detto Lorenzo Bani, presidente di Apes - gli alloggi si sono liberati al ritmo di 8 al mese e considerando che il recupero di un solo alloggio costa in media 13 mila euro questo finanziamento e i programmi che abbiamo messo in campo ci consentiranno di azzerare entro la fine dell'anno gli alloggi di resulta. Spero quindi che i 500 mila euro di fondi rimanenti ci arrivino in tempi brevi''. (ANSA).

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati