Ponte di Nona. L'ASIA-RdB "ASSEGNA" A UNA FAMIGLIA CON 3 DISABILI UNO DEGLI ALLOGGI VUOTI DA ANNI.

Articolo di Marta Rossi uscito su E-polis Roma.

Roma -

Ponte di Nona. Vuoti cinque alloggi per i disabili.

L'Asia Rdb ne “assegna” uno a una famiglia con otto punti in graduatoria comunale Ieri alle 11.00 l'Asia Rdb ha “assegnato” un alloggio Ater a una famiglia composta da tre persone: la madre sulla carrozzella e due figli, di 16 e 18 anni. Si tratta di un nucleo che ha otto punti nella graduatoria comunale per l'assegnazione degli alloggi popolari. Ma che ancora non era stata chiamata. L'appartamento è uno dei cinque alloggi riservati ai disabili ancora non assegnati: l'Ater dice che è il Comune che deve inviare loro i nominativi. Intanto, però, ci sono famiglie che aspettano un alloggio, come quella che ieri mattina è riuscita a entrare. «Perché il Comune non scorre la graduatoria e assegna questi alloggi», si chiede Pasquale Nappo di Asia Rdb. «Abbiamo aperto questo appartamento che in un anno e mezzo di vita ha subito occupazioni, sgomberi ma senza essere mai assegnato ». Una volta entrati, hanno potuto constatare come in questo periodo di tempo in cui l'alloggio è rimasto vuoto è stato rubato il quadro elettrico. «I vicini gli hanno dato la luce, perché loro tre sono voluti restare lì, non avendo un altro posto dove andare». «La graduatoria c'è - conclude Nappo - e va letta fino a che non si trovano handicappati. Noi ne abbiamo trovati due in poco tempo, se vogliono glieli indichiamo noi».

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati