ROCCAMALATINA, PRESIDIO ANTI-SGOMBERO

Guiglia. Ieri è arrivata la proroga per le diciotto famiglie straniere

Bologna -

 

La Gazzetta di Modena

 

GUIGLIA - E’ stato evitato ieri lo sgombero delle 18 famiglie di Roccamalatina che avrebbero dovuto essere cacciate di casa. L’ufficiale giudiziario si è presentato nel tardo pomeriggio per notificare la proroga al 30 marzo 2010.

Ieri fino alle 15.30 lo sportello dei diritti (sindacalisti Rdb, volontari del Cam e attivisti) ha organizzato un presidio di protesta. «Questo sgombero avviene in nome del denaro che le banche debbono recuperare da una ultraottantenne che non ha pagato i debiti. E le cauzioni versate dagli inquilini? Chiediamo a sindaco e assistenti sociali di coinvolgere le banche nella soluzione del disagio. Siamo pronti alla resistenza se non saranno trovati percorsi per sistemare le famiglie».

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati