ROMA. ANCORA 8 SFRATTI A TOR VERGATA: NUOVO PICCHETTO SOLIDALE GIOVEDI' 28 APRILE

Roma -

ANCORA 8 SFRATTI A TOR VERGATA: CHI FERMA LA TRUFFA DEI PIANI DI ZONA?
NUOVO PICCHETTO SOLIDALE A TOR VERGATA GIOVEDI’ 28 APRILE

COMUNICATO STAMPA

Da Castelverde a Tor Vergata: continua la vergognosa gestione dell’edilizia agevolata!
Anche in questo caso le sentenze del giudice civile, richieste dalla Cooperativa costruttrice Lega San Paolo Auto, sono divenute esecutive nonostante gli 8 inquilini coinvolti abbiano già versato l’intero importo del prezzo previsto dalla legge per l’acquisto degli appartamenti.
Su questi gravi casi di illegalità diffusa la magistratura continua ad aprire fascicoli, la Guardia di Finanza va avanti con il sequestro di documentazione e, nonostante tutto ciò, il Comune di Roma non ha applicato le sanzioni a carico dei costruttori beneficiari dei contributi, causando alle finanze della capitale un danno erariale di alcuni miliardi di euro.
La cosa ancora più singolare è che mentre i giudici penali avviano inchieste, quelli civili continuano a emettere sentenze di sfratto nei confronti dei cittadini truffati o di quelle famiglie che, colpevole la crisi economica, hanno perso capacità di reddito e non riescono più a pagare canoni di mercato e che invece dovrebbero essere risarcite delle somme pagate in più per il non rispetto della legge.
A gennaio scorso, per eseguire lo sfratto di uno degli inquilini di via Gallian 20, l’Ufficiale Giudiziario si era presentato con i blindati delle forze di polizia. Per procedere all’esecuzione forzosa erano stati staccati - senza preavviso - acqua e gas all’intero caseggiato.
Solo a seguito dell’azione dell’ASIA - USB congiuntamente all’On. Roberta Lombardi, intervenuta sin dal primo mattino presso il Prefetto per la sospensione dell’esecuzione, e all’avv. Perticaro, che patrocina le famiglie dei Piani di Zona, le utenze furono ripristinate e lo sfratto rinviato.
Tutto questo mentre le istituzioni competenti stanno invece facendo orecchie da mercante anche di fronte all’ormai quotidiana attenzione e denuncia da parte della grande stampa e delle tv locali e nazionali; Comune di Roma e Regione Lazio sono silenti, un silenzio che sta divenendo sempre più complicità.
L’ASIA-USB, che ha più volte denunciato l’Amministrazione comunale e quella regionale affinché vengano fatte applicare le norme previste dalla legge per la gestione di questi piani di edilizia pubblica, diffida ancora una volta l’Amministrazione comunale e quella regionale a mettere fine a questa immensa truffa ai danni della città di Roma e invita il Prefetto di Roma a non concedere la forza pubblica.
La Roma solidale e gli inquilini resistenti si mobiliteranno ancora, giovedì 28 aprile dalle ore 8.00 in via Marcello Gallian 20, per difendere le 8 famiglie truffate nel Piano di Zona di Tor Vergata, per l’applicazione delle sanzioni previste, per rivendicare il diritto alla casa per tutti.

ASIA-USB

Roma, 26 aprile 2016

Ufficio Stampa USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni