ROMA, IL CONSIGLIO CAPITOLINO APPROVA LA MOZIONE CHE IMPEGNA IL SINDACO A CONCEDERE LE RESIDENZE IN DEROGA ALL'ARTICOLO 5 DELLA LEGGE RENZI-LUPI.

Roma -

Il presidio convocato dal Movimento per il Diritto all''Abitare , cui ha aderito anche Asia-Usb, ha seguito la trasmissione in streaming degli interventi in aula, mentre una delegazione ha potuto ascoltare direttamente all'interno.

La mozione rappresenta un piccolo passo verso l'abrogazione di una legge ingiusta e dannosa che, nonostante sia denominata Piano Casa, non ha portato neanche un alloggio pubblico in più al Patrimonio. In compenso ha stabilito la dismissione di migliaia di case popolari, anche a costo di trasferire forzatamente gli assegnatari che non vpgliono o possono comprare, ed ha negato illegittimamente la residenza a tantissime persone, con tutto ciò che ne consegue: diritti negati, creazione di atti falsi e forti incentivi all'illegalità.

Gli interventi dei consiglieri di destra, dalla Lega a Fratelli di Italia, passando per Forza Italia ed Italia Viva, tutte forze politiche che hanno votato contro la mozione, hanno dimostrato per l'ennesima volta, ove ce ne fosse bisogno, il disprezzo che questi partiti nutrono per i poveri e verso chiunque, trovandosi in difficoltà, è costretto a rivendicare in modo radicale il Diritto alla Casa.

Nel video l'intervento di Maria Vittoria Molinari di Asia-Usb, presente in aula durante la discussione.

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati