ROMA, P.D.Z. CASTELVERDE, IL TAR DEL LAZIO RIGETTA IL RICORSO DELLA BANCA. VINCONO ANCORA GLI INQUILINI!

ORA COMUNE DI ROMA E REGIONE LAZIO FACCIANO RISPETTARE LA LEGGE!

Roma -

ROMA, PIANO DI ZONA DI CASTELVERDE, IL TAR DEL LAZIO RIGETTA IL RICORSO DI UNIPOL E CONFERMA: LA REVOCA DELLE CONVENZIONE E’ CORRETTA LE BANCHE DEVONO FARE SOLO MUTUI AGEVOLATI.

Sono anni che Asia-Usb e l’avv. Vincenzo Perticaro al fianco degli inquilini dei piani di zona chiedevano l’applicazione della legge e il rispetto delle convenzioni, oggi, arriva un primo ed importante tassello con la sentenza del TAR che riconosce che la revoca della concessione nel piano di zona di Castelverde è un atto corretto e dovuto.
Gli inquilini si erano costituiti con l’avv. Perticaro per chiedere il rigetto del ricorso che impugnava la revoca della convenzione. Dalla sentenza del Tar del Lazio emergono importanti profili per l’edilizia agevolata. Il primo profilo riguarda la circostanza che, nel caso di fallimento delle società che costruiscono edilizia agevolata, il Comune è obbligato alla revoca della convenzione e che il termine “potrà”, inserito nell’art. 14 del disciplinare, non rappresenta una facoltà ma un atto dovuto e vincolato per l’amministrazione non avendo la stessa potere discrezionale in casi simili.
Altro elemento importante riguarda il mutuo delle banche in edilizia agevolata. Il TAR afferma che in caso di finanziamento pubblico per edilizia ERP non può essere stipulato dalla banca un mutuo fondiario ma un mutuo agevolato previsto dalla legge solo per quelle banche che sono accreditate e convenzionate con il Ministero delle Infrastrutture.

ORA, PERSO L'ENNESIMO RICORSO AL TAR DA IMPRESE E COOP CHE HANNO TRUFFATO DECINE DI MIGLIAIA DI CITTADINI ROMANI E NON, NON ESISTE PIU' ALCUN ALIBI PER L'AMMINISTRAZIONE CAPITOLINA E QUELLA DELLA REGIONE LAZIO PER CONTINUARE A NON APPLICARE LA LEGGE SULL'EDILIZIA AGEVOLATA.
L'ASIA-USB VA AVANTI, INSIEME AI COMITATI DEI PIANI DI ZONA, NELLA BATTAGLIA PER RIVENDICARE IL RUOLO PUBBLICO DI QUESTO IMPORTANTE PATRIMONIO ABITATIVO LASCIATO GESTIRE A IMPRESE PRIVATE E COOP CHE SI SONO APPROPRIATE ILLEGALMENTE DEL DENARO PUBBLICO DESTINATO ALL'EMERGENZA ABITATIVA.
BISOGNA DARE CERTEZZE E TRANQUILLITA' AI CITTADINI COLPITI DA QUESTA GRANDE TRUFFA!

ASIA-USB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni