Sei schiacciato da affitti impossibili? Stai aspettando da anni una casa popolare? Vivi ancora con i genitori o i nonni perché non riesci a pagare un affitto?

Sportello al Pilastro per il diritto alla casa lunedì 19 aprile h.17.30 in via G.D’Annunzio

Bologna -

Appello per il diritto alla casa.

Il problema abitativo sta assumendo oggi, sul nostro territorio, caratteristiche inedite e preoccupanti.

L’avanzamento della crisi che si traduce in migliaia di licenziamenti, mobilità e casse integrazioni, vede migliaia di famiglie a rischio per la perdita della casa, sia essa in affitto o gravata da un mutuo.

Mentre tutto questo colpisce chi ha contribuito alla costruzione economica e sociale di questa città, chi, invece, ha contribuito allo scoppio della crisi economica, si arricchisce sempre più, tramite meccanismi legati alla rendita e alla speculazione.

Il diritto alla casa rappresenta una riappropriazione di reddito, è un’istanza di uguaglianza sociale che investe non solo coloro che vivono il problema sulla propria pelle, ma tutti coloro che vedono nei diritti e nelle garanzie sociali i principi di una società civile e democratica che si definisce tale.

Ma cosa fanno le amministrazioni e la politica? Danno tutela ai grossi proprietari immobiliari, svendono il patrimonio pubblico, fanno guadagnare speculatori e padroni. Questi signori delle ville sui colli fomentano poi una guerra fra poveri che porta a scannarsi per una casa popolare, mentre loro ci guardano divertiti e al sicuro dai loro comodi e lussuosi alloggi.

Lamentarsi non serve, per cambiare bisogna organizzarsi così come stanno facendo gli inquilini resistenti della tendopoli di piazza Liber Paradisus.

Lottare per ottenere più diritti, economici e sociali, significa fare i propri interessi. Oggi questa crisi la sta pagando solo una parte della società, mentre l’altra diventa ancora più ricca a scapito di chi perde lavoro e casa. Facciamo sentire la nostra voce per ottenere un vero piano casa, che rimetta al centro le case popolari, che consenta a ognuno di pagare in base a quanto guadagna.

Chiediamo quindi alle amministrazioni locali e regionali che venga tutelato il diritto alla casa:

-per una moratoria degli sfratti per morosità

-per il finanziamento delle case popolari

-per il sostegno agli insolventi mutuo prima casa

 

inquilini resistenti di Bologna

 

bolognaprendecasa.noblogs.org

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati